BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CONCORSO POLIZIA 2017/ Gazzetta Ufficiale bando 1148 agenti: gli accertamenti psico-fisici (ultime notizie)

Concorso Polizia 2017, Bando 1148 agenti in Gazzetta Ufficiale: ultime notizie, requisiti e novità. Come si svolgono le prove pre-selettive e i test fisici, tutti gli aggiornamenti.

Concorso di Polizia 2017 (LaPresse)Concorso di Polizia 2017 (LaPresse)

Nel bando di Concorso di Polizia 2017 è specificato che la fase successiva a quella della prova di efficienza fisica riguarda gli accertamenti psico-fisici. Tutti i candidati dovranno presentare alla commissione, composta da un dirigente medico e quattro direttivi medici della Polizia di Stato, una documentazione sanitaria, la cui data non deve essere anteriore a tre mesi da quella di presentazione. Bisogna dunque presentare un certificato anamnestico e un esame audiometrico tonale e E.C.G. con visita cardiologica, a cui sottoporsi presso una struttura pubblica o accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale e che deve presentare l'indicazione del codice identificativo regionale. Inoltre, sono richiesti esami ematochimici, da effettuarsi sempre presso una struttura pubblica o accreditata con il SSN. Nello specifico: esame emocromocitometrico con formula, esame chimico e microscopico delle urine, creatininemia, gamma GT, glicemia, GOT (AST), GPT (ALT), HbsAg, Anti HbsAg, Anti Hbc, Anti HCV e uno tra TINE test, intradermoreazione di Mantoux, Quantiferon test. Ma la Commissione potrà richiedere ulteriori esami di laboratorio, indagini strumentali e la produzione di certificati sanitari. (agg. di Silvana Palazzo)

Gli aspiranti poliziotti, cioè coloro che intendono partecipare al Concorso di Polizia 2017 per 1148 allievi agenti, saranno sottoposti ad accertamenti fisici e psichici, se risulteranno idonei alla prova di efficienza fisica. Quest'ultima consiste in esercizi ginnici, da superare in sequenza: una corsa di un chilometro (tempo massimo 3'55'' per gli uomini, 4'55'' per le donne), salto in alto (1,20m per gli uomini, 1m per le donne) con un massimo di tre tentativi e sollevamento alla sbarra (cinque per gli uomini, due per le donne) in massimo due minuti. Il mancato superamento anche di uno dei sopracitati esercizi ginnici determina l'esclusione dal concorso. Bisognerà allora presentarsi per le prove di efficienza fisica con idoneo abbigliamento sportivo, oltre che un documento di riconoscimento valido e un certificato di idoneità sportiva agonistica per l'atletica leggera in corso di validità. (agg. di Silvana Palazzo)

Finalmente il bando del Concorso di Polizia 2017 per i 1148 agenti è uscito qualche giorno fa: nei primissimi giorni tante sono state già le richieste di domanda, e anche se non abbiamo un numero specifico (il Ministero dell’Interno fornirà numeri ufficiali solo nelle prossime settimane), gli aspiranti poliziotti sono già numerosissimi rendendo di fatto quasi certo l’utilizzo delle prove pre-selettive per poter scandire i “finalisti” per gli 893 posti riservati ai candidati civili e i 255 con passato già nelle esperienze militari. Riprendiamo ancora una volta i requisiti per potersi iscrivere al bando: età tra i 18 e i 30 anni; assenza di carichi penali pendenti; assenza di provvedimenti d’espulsione da un Corpo delle Forze Armate; licenza media. Le prove però vale la pena approfondire per iniziare a capire come si svolgeranno (le date dovrà invece comunicare il ministro Minniti nei prossimi giorni, ndr): vi sarà un prova scritta con domande di cultura generale e nozioni fondamentali delle materie trattate nelle scuole medie inferiori.

In seguito una prova di efficienza fisica e accertamenti psico-fisici e attitudinali; sarà necessario nelle prove per il concorso Polizia 2017 anche un test a risposta multipla in materia di lingua straniera e un altro sulla conoscenza delle apparecchiature informatiche. Da ultimo, accederà alla prova di idoneità fisica e psichica chi ha ottenuto un punteggio, alle prove scritte preliminari, pari o superiore a 6/10. 

© Riproduzione Riservata.