BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Concorsi pubblici/ Arpa Lazio, bando per biologo e geologo: requisiti, scadenza (oggi 3 maggio 2017)

Concorsi pubblici: bando, scadenze e requisiti. Il Comune di Modena cerca istruttore direttivo amministrativo. Le ultime notizie di oggi, 3 maggio 2017, e gli aggiornamenti

Concorsi Pubblici 2017 (LaPresse) Concorsi Pubblici 2017 (LaPresse)

Il settore di Arpa della regione Lazio ha emesso tre concorsi pubblici per 6 posti complessivi nel settore ambientale-geologico con scadenza il prossimo 8 maggio 2017: un posto con copertura a tempo pieno ed indeterminato di n. 1 unità di qualifica dirigenziale: ruolo tecnico, dirigente ambientale – biologo, CCNL area III, dirigenza S.P.T.A.. del Servizio Sanitario Nazionale. In seguito un altro concorso è stato aperto per la copertura di due posti a tempo indeterminato, indirizzato a collaboratore  tecnico professionale – biologo – categoria D – del CCNL del comparto del personale del Servizio Sanitario Nazionale. Da ultimo, due posti sempre nelle medesime modalità per un  collaboratore tecnico professionale – geologo. Scadenza fissata l’8 maggio, per conoscere tutti i requisiti specifici per i vari concorsi e le prospettive di presentazione della domanda, clicca qui sul portale ufficiale Arpa Lazio. (agg. di Niccolò Magnani)

Il Comune di Modena ha indetto un concorso pubblico per la selezione, per soli esami, di un istruttore direttivo amministrativo categoria D1. Nel bando è specificato che la scadenza è fissata al 10 maggio. L'assunzione è prevista a tempo indeterminato. Tutti i requisiti per l'ammissione al concorso pubblico devono essere posseduti alla data di scadenza della presentazione delle domande di partecipazione e permanere al momento dell'assunzione. Nello specifico, bisogna essere in possesso di una laurea di primo livello in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, Scienze dell'economia e della gestione aziendale, Scienze economiche, Scienze politiche e delle relazioni internazionali. In alternativa, laurea magistrale in Giurisprudenza, Finanza, Scienze dell'economia, Scienze della politica, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze economiche-aziendali, Scienze delle pubbliche amministrazioni. Sono valide anche lauree conseguite secondo il vecchio ordinamento in una delle discipline sopra indicate.

Inoltre, bisogna avere cittadinanza in uno degli Stati membri dell'Unione Europea, essere immuni da condanne penali, avere età non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo, avere iscrizione nelle liste elettorali oppure, per coloro che non sono cittadini italiani, il godimento dei diritti politici negli Stati di appartenenza o di provenienza. Indispensabile anche l'idoneità fisica a svolgere le mansioni  previste  per il posto, posizione regolare nei confronti del servizio di leva, buona conoscenza della lingua italiana (per coloro  che  non sono cittadini italiani). La prova psico-attitudinale è prevista il 23 maggio, ma per informazioni e la copia integrale del bando basta cliccare qui.

Un concorso pubblico è stato bandito dal Comune di Asti per l'assunzione, tramite procedura di mobilità, a tempo pieno e indeterminato di un operatore tecnico, strade, categoria B. La scadenza della presentazione delle domande di partecipazione è molto vicina: bisogna consegnarle, infatti, entro le ore 12:00 di venerdì 5 maggio. Nel bando sono stati precisati i requisiti di cui devono essere in possesso i candidati.

Innanzitutto bisogna essere dipendenti a tempo indeterminato presso Pubbliche Amministrazioni, con inquadramento nel profilo professionale di "Operatore Tecnico - ruolo Operatore strade" o equivalente per tipologia di mansioni, cat. giuridica B del CCNL Regioni - Autonomie Locali o in categoria equivalente di altri comparti di contrattazione pubblica. Inoltre, bisogna essere in possesso di esperienza per un periodo di almeno 36 mesi, avere patente di categoria B o superiore in corso di validità. Tutti gli altri requisiti sono specificati nel bando, dove tra l'altro sono fornite informazioni precise in merito ai metodi con cui consegnare le domande di partecipazione al concorso. Clicca qui per visualizzare il bando del Comune di Asti.

© Riproduzione Riservata.