BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

REPLICA/ Caro Bocchino, è umano usare gli immigrati per fare cadere un governo?

haiti_bambino_R375.jpg(Foto)

 

Ciò è importantissimo e usare la merce umana che arriva dall'Africa per respingere il Governo è una cosa gravissima ed inaudita. Per questo motivo noi votiamo contro e per far capire come non vi siano motivi di altro genere ad averci indotto a respingere l'emendamento Mecacci, lo leggo nel suo punto decisivo che è il seguente: «sollecitare con forza le autorità di Tripoli affinché ratifichino la Convenzione ONU sui rifugiati e riaprano l'ufficio dell'UNCHR a Tripoli, quale premessa per continuare le politiche di respingimento dei migranti in Libia». Questo significa che, approvando l'emendamento in questione, i respingimenti sono finiti. La politica del Governo, per cui è stato concluso il Trattato di amicizia, partenariato e cooperazione Italia-Libia, non ci sarà più e si rinnega, di fatto, il Trattato stesso.

 

Questo è quanto succederebbe approvando la mozione in esame, che noi adesso respingiamo, perché è capovolta nel suo senso: il testo originario della nostra mozione intendeva dire che, pur se ci sono difficoltà e criticità, andiamo avanti su questa strada, mentre in questo modo si pone una pistola alla tempia di altri Governi rendendo, di fatto, questo Trattato carta straccia, evento che ritengo gravissimo, specialmente se consumato all'insegna di una politica totalmente avventuristica e dagli scopi sconosciuti (Applausi dei deputati del gruppo Popolo della Libertà)».

 

Dopo di che Bocchino mi ha accusato di essere un falso cattolico.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
11/11/2010 - Il prezzo da pagare per i buoni rapporti (FABRIZIO MARGIOTTA)

Purtroppo credo che le cose stiano diversamente. L'accordo con la Libia ha finito per rappresentare un patto scellerato con cui il Governo italiano ha finanziato Gheddafi al fine di bloccare gli immigrati diretti in Italia dall'Etiopia e da altri Paesi africani in costante stato di guerra. Ciò che dico è dimostrato da diverse inchieste indipendenti che provano come il Governo abbia addirittura donato mezzi di trasporto, che vengono usati dai Libici per trasferire gli immigrati (molti dei quali avrebbero in Italia diritto d'asilo) nelle varie carceri sparse nel territorio. Questa povera gente viene segregata, violentata, lasciata morire di fame e di sete, abbandonata tra i propri escrementi, per poi essere gettata nel deserto in pasto agli avvoltoi come giusto corrispettivo per i buoni rapporti tra Libia e Italia. Mi dispiace chiarire in maniera così aspra la realtà delle cose, ma qui si usano gli immigrati per avere buoni rapporti diplomatici con un assassino.

 
10/11/2010 - Chi è responsabile della frase " Merce umana ". (Carlo Martinelli)

L'opposizione. Dove degli esseri umani vengono trasformati in merce, cioè in cose da usare come moneta di scambio per ottenere un'altra cosa: la caduta del governo Berlusconi. Il bravo dott. Farina ha semplicemente fotografato con quell' espressione il misfatto compiuto dalla sinistra e dai suoi ausiliari, che con il loro voto hanno ridotto la dignità umana a merce, a cosa, a moneta da dare per avere. Chi se ne frega se riprenderanno a morire ancora in tanti su barconi sgangherati. L'obbiettivo della presa del potere giustifica i morti. Il cinismo più cupo si ammanta dell'utopia più pura. Stesso meccanismo della dittatura.

 
10/11/2010 - Sobbalzo (Franco Cucchetti)

Egr. on. Farina, ho letto con interesse in suo articolo, ma quando sono arrivato al punto in cui Lei parla di "merce umana proveniente dall'Africa" sono sobbalzato sulla sedia. MERCE UMANA!? Ma come si può definire un essere umano con questi termini? Non lo so, mi lascia sgomento l'utilizzo di questa terminologia e per di più in un ambito istituzionale come quella di una Commissione Parlamentare. Franco Cucchetti

 
10/11/2010 - Non toccate Renato Farina. (claudia mazzola)

Penso alla grandezza umana nella politica, quella che si fa attaccare per la giustizia e verità. Chi sono io per dare un giudizio? Provato che Qualcuno ha amato il mio nulla, allora sono degna di dire che Renato Farina è uno di questi uomini.