BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

LETTERA A MAGDI ALLAM/ Farina: fratello mio, la Chiesa è amore a Gesù, non a un'idea

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

La tua conversione ti ha reso oggetto di attacchi infami. E nello stesso tempo ti ha “normalizzato” per così dire. Da musulmano strano sei diventato un comune cattolico, per di più con il marchio di chi richiama i cattolici alla loro identità incandescente. Hai scritto un libro bellissimo su Gesù. Questo l’ho bene in mente. E vedo nelle foto e nei filmati che beffardamente vengono fatti girare, la scena del tuo Battesimo, il tuo capo chinato, l’acqua versata sui tuoi capelli dal Papa. Rileggo il tuo articolo, e non trovo ora la forza di rispondere agli argomenti eterogenei e contraddittori da te addotti per abbandonare la Chiesa.

Potevi persino essere più cattivo su alcune questioni, secondo me. Ma non è questo il punto.

Non è la dialettica che può farti decidere di riabbracciare Tua Madre (la Santa Chiesa però ti aspetta sempre; hai in mente il quadro di Rembrandt del Padre misericordioso?). Essere cristiani non è la sintesi personale di idee più o meno forti attinte dal Vangelo.

Tu ami Gesù, lo hai dichiarato ancora oggi e io ci credo.

Ti chiedo di ricordare la tua invidia allorché scoccò in te il fuoco d’amore per il Signore, e lo vedesti non prigioniero di belle pagine sacre, ma nel volto dei tuoi amici, meschini e traditori, omissivi e un po’ vili, ma fratelli. Senza di loro Cristo sarebbe un libro, una specie di Corano occidentale.

Invece Gesù non solo era Dio fatto uomo, ma lo è.

Questa è la fede della Chiesa, a cui tu dicesti un sì nel Battesimo. Secondo me sei solo uscito un attimo.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
26/03/2013 - MAGDI ALLAM (GIUSEPPINA SCARPANTI)

Anch'io ho seguito con molta simpatia la tua decisione di farti cristiano. sì, siamo dei poveracci. Gesù è morto e rinnova la sua passione per noi in questi giorni. Ma rinnova anche la sua Resurrezione. Don Giussani ci ha insegnato a costruire la Chiesa nella nostra vita e nei luoghi dove lavoriamo. Noi però non crediamo NELLA Chiesa, e quindi nelle sue persone o nei Papi. Noi crediamo LA Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica. Questa è la fede dei nostri Padri nella quale siamo stati educati. CRISTO è RISORTO PER TUTTI MAURO SEVERINO

 
26/03/2013 - Allam (Carla D'Agostino Ungaretti)

Mi dispiace dover dire che, secondo me, Magdi Allam si è fatto chiamare Cristiano senza capire niente del Cristianesimo e del cattolicesimo in particolare. La Chiesa militante può sbagliare nei comportamenti concreti (es. buonismo) ma è sempre assistita dallo Spirito. Per questo esiste da 2000 anni. Spero che Allam faccia come il figliol Prodigo.

 
26/03/2013 - Capita che ci sentiamo soli. (claudia mazzola)

"Senza di loro Cristo sarebbe un libro". Questo succede anche a me quando mi sento lontana e allontanata dai miei amici, quelli dove ho fatto l'incontro. Cari amici ho bisogno di voi per continuare a convertirmi, dei vostri volti.