BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

AEREO ABBATTUTO/ Una tragedia con la potenza di una profezia

InfophotoInfophoto

Il mondo si è fatto piccolo, nervoso, con il grilletto facile, su cui il dito del potente non obbedisce più a ideologie in fondo prevedibili ma al puro imperativo del potere, che si muove seguendo il flusso delle valute, degli antichi nazionalismi, di razzismi, di qualunque pretesto pur di dominare schiacciando i popoli strumenti e vittime, abbandonati "come pecore senza pastore".

Nel Duecento un grande movimento di pace, inaspettato, nacque in Europa, un gruppetto di uomini e donne intorno ad un uomo come Francesco cambiò il mondo dopo che qualcosa di strano, qualcuno sulla loro strada, aveva cominciato a cambiare il loro cuore.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
18/07/2014 - Francesco (luisella martin)

Un articolo profondo e illuminante che termina con l'antica illusione che un uomo possa cambiare gli uomini! Dai tempi di Francesco d'Assisi molte cose sono cambiate nella Chiesa e nel mondo, ma mi pare che il cuore di molti sia rimasto duro ed insensibile; perché é un cuore libero di fare il bene di tutti o di scegliere solo il proprio bene. Così ha risposto Juri - un avvocato ortodosso moldavo che fa il muratore in Italia - quando gli ho chiesto perché secondo lui il mondo progredisce lentamente, nonostante le rivoluzioni: "Ci accorgiamo di aver inseguito idee buone, ma falsi idoli solo quando siamo ormai troppo deboli e vecchi per incidere sulle scelte politiche di molti". Fu così anche per Cafarnao...