BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI/ Festa: dopo l'Expo, ecco cosa serve alla Moratti per prendersi anche la sinistra

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Milano è ricolma di eccellenze, operosità intellettuali e imprenditoriali, caratterizzata da un vivace e variegato clima culturale e capace, al contempo, di un atteggiamento inclusivo che si mette in moto per non lasciare indietro chi ha più bisogno. Di fronte ad una tale ricchezza di risorse, il candidato che emergerà dalla prossima tornata elettorale potrà assumere due prospettive: industriarsi per valorizzare l’esistente, o tentare di sostituirsi ad esso, per decidere di ogni aspetto della vita pubblica. Lodovico Festa commenta le imminenti elezioni milanesi, facendo un bilancio della gestione Moratti, e illustrando le principali sfide che il futuro sindaco si troverà ad affrontare.

 

Milly Moratti (moglie di Massimo, icona della sinistra chic, e candidata a Milano in una lista che sostiene Pisapia), boccia in pieno i 4 anni della cognata. Intervistata da Repubblica, definisce anche la vittoria dell’Expo una mezza sconfitta. «Oggi nessuno sa davvero quale sia il progetto», dice. Cosa ne pensa?

 

L’Expo, al di là del progetto in sé - influenzato dall’estremismo di Stefano Boeri che, per fortuna, poi, se n’è andato - è fondamentale, perché ha consentito la riorganizzazione del sistema di comunicazione in un’area strategica come quella di Rho-Pero, che collega Milano e Malpensa e Milano al Sempione. Le tangenziali, la Pedemontana, la tangenziale est milanese e il sistema di metropolitane sono stati possibili grazie alla vittoria della Moratti. Si è trattato di una vittoria decisiva per lo sviluppo di Milano.

 

Cuore a sinistra e portafoglio a destra. Milly Moratti non ci sta e domanda, sempre su Repubblica: «Possibile che chi sta a sinistra debba essere uno sfigato senza una lira?». Ebbene, è possibile?

 

La sinistra, ormai, non é più espressione delle classi popolari. Esprime dei punti di vista di settori della borghesia.

 

Il candidato sindaco del centrosinistra, Giuliano Pisapia, è espressione di Sel, tra i partiti attualmente più a sinistra del panorama politico italiano. Secondo lei chi rappresenta?



  PAG. SUCC. >