BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA STORIA/ Quell'ascensore di lusso che piace a Beckham e Mandela

Pubblicazione:

Un prodotto dell'IGV Group  Un prodotto dell'IGV Group

«Nasce tutto da un’idea di mio padre, l’Ingegner Giuseppe Volpe, da cui proviene anche il nome IGV, che era ispettore e collaudatore di ascensori. Negli anni Sessanta nasce l’idea di progettare e realizzare componenti per ascensori, grazie anche al boom economico e al lavoro che si poteva trovare soprattutto nell’edilizia, settore a cui l’ascensore è fortemente legato». Nasce così, nel 1966, l’azienda IGV, portata oggi avanti a Milano dal figlio Matteo, intervistato da IlSussidiario.net.
«Da quel momento il business si è sviluppato, fino ad arrivare alla costruzione dell’intero ascensore, fornendo ai piccoli e medi installatori locali un kit predefinito con tutti i pezzi da montare in cantiere».

Quali altri prodotti proponete oggi?


Un prodotto che ora ricopre quasi il 50% del fatturato è un piccolo elevatore che si chiama DomusLift, destinato a case, negozi e ville, a consumo molto ridotto, tanto che funziona con la normale rete elettrica a 220 volts, come un elettrodomestico. Pensato e lanciato nel 1998, nasce con l’obiettivo di abbattere le barriere architettoniche, per facilitare l’ingresso ai disabili in qualunque tipo di edificio. Con il tempo, abbiamo però scoperto che è molto richiesto anche da chi semplicemente desidera una maggiore comodità per esempio all’interno dei negozi o in piccoli alberghi.

La vostra clientela è formata principalmente da privati?


Sì, che ci chiedono di poter inserire in spazi ridotti un piccolo ascensore, facilmente installabile senza dover scavare la fossa di emergenza che per quelli tradizionali deve essere di un metro e mezzo. A noi bastano pochi centimetri, infatti ci chiedono spesso questi prodotti per edifici antichi con precisi vincoli strutturali.

So che avete fornito ascensori anche a personaggi molto importanti…


Tra i vari clienti abbiamo avuto anche delle celebrità, calciatori come Beckham, Zanetti e Inzaghi fino a personaggi di altro spessore come Nelson Mandela.

Nelson Mandela? Può raccontarci questa storia?



  PAG. SUCC. >