BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUTO/ Qubo, il nuovo "free space" Fiat

Pubblicazione:

FiorinoQuboR375_20ott08.jpg

Si chiama Qubo la nuova vettura Fiat: un nome originale che esprime chiaramente i punti di forza di questo modello: doti di affidabilità e robustezza, oltre a funzionalità e versatilità uniche.
Il Qubo si rivolge ad un target cliente anticonformista, orientato alla sostanza e con una forte personalità, orgogliosamente consapevole delle proprie scelte.
Qubo supera il concetto di MPV per approdare all’idea di vettura “free space”, capace di soddisfare diverse esigenze di mobilità. Infatti è un veicolo molto funzionale con le due porte laterali posteriori scorrevoli, gli interni flessibili capaci di offrire sino a sedici differenti configurazioni. È anche disponibile a richiesta un sedile passeggero anteriore che può essere ripiegato a tavolino e posizionarsi a livello del piano bagagliaio rendendo così possibile accogliere oggetti lunghi quasi 2,5 metri (un vero record su una vettura lunga solo 3,9 metri).
Insomma, è la vettura con la quale puoi fare tutto ciò che più ti piace, proprio come ci si aspetta da un veicolo multifunzione, perché è maneggevole come una city-car e spaziosa e confortevole come un monovolume, rispetto al quale offre, ad un prezzo vantaggioso, uguale versatilità ma dimensioni esterne più compatte (lungo 3959 mm e largo 1684 mm offre la migliore capacità massima del bagagliaio tra le vetture della sua categoria).
Qubo si adatta a qualunque contesto (urbano ed extraurbano) assicurando un notevole risparmio grazie ai consumi contenuti (grazie al 1.3 multijet da 75 CV disponibile anche con cambio robotizzato “Dual Logic” a sei marce) che lo portano ad avere un’autonomia di 1000 Km e ai ridotti costi di gestione (30.000 km per il primo tagliando)
Infine questa vettura riserva anche una forte attenzione all’ecologia, riducendo le emissioni di CO2 a 119 g/km con il motore 1.3 multijet e proponendo il filtro anti-particolato come optonal.
Qubo è capace di offrire tutte queste prestazioni posizionandosi ad un prezzo fortemente competitivo, allineato alle vetture del segmento B offrendo anche una dotazione completa di contenuti compreso il sistema di comunicazione integrata Blue&Me (viva voce, comandi al volante e vocali, lettura SMS e presa USB). Stile esterno distintivo e interni di nuova concezione
Essenziale e razionale, lo stile esterno di Qubo si contraddistingue anche per specifici trattamenti della fiancata e del posteriore che gli conferiscono una forte personalità. Allo stesso modo, il frontale grintoso e robusto non pregiudica l’impressione generale di un veicolo “anticonformista e simpatico”, così il suo aspetto di vettura solida e ben “piantata a terra” viene controbilanciato da linee fluide e nette che richiamano il dinamismo.
22.28 20/10/2008
A queste peculiarità estetiche corrispondono dimensioni esterne compatte - è lungo 3,96 metri, alto 1,72 e largo 1,68 metri – che, unite ad un diametro di sterzata di inferiore ai 10 metri, consentono al nuovo Qubo di affrontare con disinvoltura tanto le strette vie di un centro cittadino quanto gli slalom imposti dal traffico metropolitano, dimostrandosi come una nuova geniale alternativa alle city car e agli MPV compatti.
Ma è all’interno che il nuovo Qubo si dimostra una vettura unica nel suo segmento. Merito di un originale concept – denominato “free space” – che combina diverse configurazioni dei sedili (in totale sono sedici) con la razionalità e la regolarità delle forme degli interni. Si ottiene in questo modo uno spazio fruibile eccezionale per volumetria e flessibilità: per esempio, con i sedili in posizione normale, il bagagliaio è di 330 litri (sino all’altezza della cappelliera) e di 650 litri se misurato fino al tetto. Invece, nel caso fossero rimossi i sedili posteriori e quello del passeggero anteriore ripiegato e portato a livello del piano di carico si raggiunge la volumetria di 2.500 litri (best in class nella sua categoria) e un bagagliaio capace di accogliere oggetti lunghi quasi 2,5 metri (un vero record, se si considera che la vettura è lunga solo 3,9 metri).
I sedili di Fiorino Qubo rappresentano l’anima del concept “free space”: infatti, al sedile passeggero anteriore standard sarà possibile in alternativa avere uno speciale sedile che, ripiegato mediante una semplice operazione, può “scomparire” posizionandosi a livello del piano del bagagliaio (in posizione intermedia può svolgere invece la funzione di comodo tavolino). Inoltre, i sedili posteriori sono disponibili nella configurazioni 1/3 e 2/3, e possono essere impacchettati “a libro” oppure asportati (completamente o in parte) offrendo così sorprendenti capacità di carico e flessibilità di utilizzo.
Tanto spazio e flessibilità, quindi, ma Fiorino Qubo è una vettura confortevole a tutti gli effetti come dimostra una plancia simmetrica e modulare - a forma di “T” – che consente al conducente di avere a portata di mano tutti i comandi e una ricca strumentazione.
Propulsori progressivi e cambi affidabili
Comfort di marcia significa anche poter contare su propulsori prestazionali e progressivi abbinati a cambi robusti e affidabili. Per questo Fiorino Qubo propone due motori Euro 4 – il brillante 1.3 Multijet da 75 CV e l’affidabile 1.4 da 73 CV a benzina – che si contraddistinguono per il piacere di guida, le ottime prestazioni e i ridotti costi operativi, oltre che per l’affidabilità e il rispetto dell’ambiente.
Sul nuovo Qubo non poteva certo mancare il 1.3 16v Multijet, il più piccolo e avanzato tra i diesel a iniezione diretta “Common Rail” di seconda generazione, prodotto da FPT - Fiat Powertrain Technologies nello stabilimento polacco di Bielsko Biala. Abbinato a un cambio manuale a 5 marce o ad un cambio robotizzato a 6 marce “ Dual Logic” con funzionalità sequenziale o “automatico” e tasto Economy per ottimizzare l’impiego del motore in ottica riduzione consumi. Il turbodiesel eroga ben 75 CV (55 kW a 4000 giri/min) di potenza massima e una coppia di 19,4 kgm (190 Nm a 1750 giri/min), garantendo performance eccellenti e i consumi migliori del segmento: per esempio, la velocità massima è di 155 chilometri l’ora mentre, nel ciclo combinato fa registrare 4,6 l/100 km (4,5 l/100 km con cambio robotizzato), che si traducono in circa mille chilometri di autonomia con un pieno di gasolio di 45 litri.
Inoltre, Qubo equipaggiato con questo propulsore si conferma una vettura rispettosa dell’ambiente - alcune versioni hanno valori di CO2 inferiore a 120 g/km – e se dotata di filtro anti-particolato (optional) raggiunge livelli di emissione del particolato pari a 0.005 g/km (in conformità con i limiti Euro 5).
Ottime anche le performance del 1.4 8v da 73 CV, sviluppato con particolare attenzione alle prestazioni e ai consumi, il propulsore eroga una potenza di 73 CV (54 kW) a 5200 giri/min e una coppia massima di 12 kgm (118 Nm) a 2600 giri/min. Dunque, abbinato a un cambio meccanico a cinque marce, il motore risulta brillante (la velocità massima è di 155 km/h) ma al tempo stesso parsimonioso: nel ciclo combinato consuma 7,0 l/100km.
Una risposta precisa ad ogni richiesta
Disponibile nella configurazione a “5 posti ”, la vettura propone due allestimenti: il primo (Active) più essenziale ed informale, il secondo (Dynamic) più ricco e completo. Qualunque sia la scelta, il cliente potrà sempre contare su un equipaggiamento di grande interesse. Infatti, a seconda dei mercati e delle versioni, saranno disponibili contenuti importanti: per esempio, nel campo della sicurezza, l’ABS completo di EBD, le cinture a 3 punti con pretensionatore e limitatore di carico, il servosterzo idraulico, airbag anteriori e laterali.
Infine, il cliente può “personalizzare” il proprio Qubo scegliendo liberamente tra i numerosi optional: i cerchi in lega da 16” dal design elegante, i sensori di parcheggio, le barre longitudinali in alluminio, il climatizzatore, il volante e il cambio in pelle con i comandi per il sistema Blue&Me per telefonare, ascoltare gli SMS in arrivo, collegare il un media player, il tutto sempre in sintonia con se stessi e senza distogliere l’attenzione dalla strada grazie alla tecnologia Bluetooth®, al riconoscimento vocale ed alla presenza della porta USB.
Prezzi a partire da 12.800,00 euro.

(Maurizio Saporiti)



© Riproduzione Riservata.