BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUTO/ Ecco le prime immagini della nuova BMW Z4

Pubblicazione:

BMW Z_R375.jpg

È tornata la Roadster classica: in una veste moderna, più potente e più sofisticata che mai. BMW Z4 è l’unica vettura, nel segmento di appartenenza, a combinare le classiche proporzioni di una Roadster, con una posizione di guida arretrata vicino all’asse posteriore, una trazione posteriore e un hardtop a scomparsa automatico.
Oltre alle proporzioni autentiche e allo stile fluido sono soprattutto i dettagli classici elaborati in chiave moderna a caratterizzare il design della nuova BMW Z4. La due posti affascina con un’eleganza emozionante che si riflette sia nell’agilità che nell’impeccabile comfort di guida. I gusci di alluminio del leggero hardtop bipartito scompaiono nella coda senza occupare troppo spazio. Le proporzioni da Roadster vengono conservate anche a tetto chiuso. Con queste doti la BMW Z4 si presenta come il successore della BMW Z4 Roadster e della BMW Z4 Coupé.
Il divertimento di una guida appassionata viene garantito da tre motorizzazioni sei cilindri in linea da 3,0 e 2,5 litri di cilindrata. 225 kW/306 CV nella BMW Z4 sDrive35i, 190 kW/258 CV nella BMW Z4 sDrive30i e 150 kW/204 CV nella BMW Z4 sDrive23i assicurano delle accelerazioni brucianti. L’equipaggiamento di serie con le misure di BMW EfficientDynamics offre inoltre un rapporto finora mai raggiunto tra divertimento di guida e consumo di carburante. Per il modello top di gamma è disponibile, in alternativa al cambio manuale a sei marce, anche un cambio automatico sportivo con sette rapporti e doppia frizione.
Equipaggiata di serie con il Driving Dynamic Control, la BMW Z4 offre al guidatore la possibilità di scegliere tra tre modalità di taratura del motore e dell’assetto premendo semplicemente un pulsante. Tra gli optional è ordinabile per la prima volta il sistema di comando BMW iDrive. La nuova generazione di BMW iDrive viene montata a bordo in combinazione con il sistema di navigazione Professional, disponibile a richiesta.

La cura del design per rendere una Roadster classica, moderna.
La nuova BMW Z4 è l’evoluzione moderna, dalle forme filanti, della Roadster classica. Le sue proporzioni impeccabili sono caratterizzate dal cofano motore slanciato, dagli sbalzi tenuti corti, dal passo lungo e dalle grandi ruote, così come dalla posizione di seduta bassa nelle vicinanze dell’asse posteriore. Tutte le linee e superfici, l’ampio cofano motore con il doppio rene BMW montato verticalmente, i tipici doppi proiettori del marchio, la larga presa d’aria e i proiettori bixeno di serie convergono verso un punto di fuga immaginario davanti alla vettura, sulla strada, verso il quale desidera scattare in avanti la nuova BMW Z4.
Il profilo viene dominato dall’andamento dinamico della linea di spalla che collega il passaruota anteriore con quello posteriore, sottolineando attraverso la tensione delle superfici l’ispirazione atletica della Roadster. La larghezza viene accentuata dall’orizzontalità delle linee e delle superfici della coda. Altre originalità stilistiche sono l’ampio cofano motore che sporge oltre gli archi dei passaruota, i primi montanti tenuti in nero, le branchie laterali con indicatori di direzione laterali LED integrati e le snelle luci posteriori alimentate a LED con barre luminose tridimensionali.

Interni eleganti, nello stile Roadster.
L’armonia stilistica che caratterizza gli interni, così importante nelle vetture aperte, si riconosce ad esempio nell’andamento della linea di spalla e nel disegno dei pannelli delle porte. L’elegante atmosfera della BMW Z4 si esprime anche nella plancia portastrumenti e nella consolle centrale rivolte leggermente verso il guidatore. Le modanature a forma di U al lato del guidatore incorporano a sinistra i comandi delle luci e della climatizzazione, mentre a destra inquadrano il volante. La modanatura è disponibile in Satinsilber opaco, in alluminio (Aluminium Längsschliff) e in faggio marrone (Eschemaser Braun); la variante di colore e di materiale selezionata viene applicata anche agli inserti della consolle centrale e agli apriporta.
Nei modelli BMW Z4 sDrive35i e BMW Z4 sDrive 30i i sedili in stile Roadster con poggiatesta integrati sono rivestiti di serie con una pelle pregiata, disponibile in tre tonalità differenti. Il colore del sedile viene applicato anche alla sezione inferiore della plancia portastrumenti e ai poggiabraccio dei pannelli interni delle porte, così come al bracciolo della consolle centrale.
Inoltre, la nuova BMW Z4 debutterà con un allestimento particolarmente elegante e lussuoso: Pure White comprende i sedili sportivi rivestiti in pelle Nappa/Alcantara, una modanatura in pelle Nappa al lato passeggero nello stesso colore, i pannelli interni delle porte in Alcantara e una modanatura in Fineline Holz Anthrazit al lato del guidatore, sulla consolle centrale e nelle porte. Inoltre, l’abbinamento esclusivo del design Pure White viene offerto in combinazione con la vernice.

L’hardtop scompare in 20 secondi.
La nuova BMW Z4 è la prima roadster nella storia della casa automobilistica premium ad offrire agli occupanti una protezione contro le intemperie attraverso un hardtop a scomparsa. La costruzione del tetto bipartito in lightweight design composto da gusci di alluminio ad azionamento elettroidraulico, si apre e si chiude in solo 20 secondi premendo un pulsante. I due elementi del tetto vengono depositati nel vano portatetto senza che occupino molto spazio, così da conservare la caratteristica linea filante della coda di una Roadster. Allo stato chiuso l’hardtop sottolinea l’immagine elegante della nuova BMW Z4.
L’innovativo sistema del tetto si distingue per le eccellenti proprietà acustiche e aerodinamiche e definisce dei parametri di riferimento nuovi nel segmento di mercato della nuova BMW Z4. Delle ampie superfici vetrate consentono al guidatore e al passeggero di godersi un ambiente luminoso ed esclusivo, con una vista ottimale. A richiesta, è disponibile un radiotelecomando ampliato con funzione di Comfort Access che consente di chiudere la vettura anche a distanza. La funzione Comfort Access serve anche a caricare e a scaricare comodamente il bagagliaio a tetto aperto. Al fine di ampliare lo spazio di carico a tetto aperto, l’hardtop viene portato in una posizione intermedia per facilitare il prelievo di oggetti ingombranti.
Lo spazio previsto per l’alloggiamento del tetto e il bagagliaio sono separati da una copertura variabile che permette di aumentare il volume di carico di 180 litri a tetto aperto a un massimo di 310 litri a tetto chiuso. Rispetto al modello precedente il carico massimo è stato incrementato di 30 chilogrammi a 330 chilogrammi.

Il motore sei cilindri in linea.
La nuova BMW Z4 esordirà esclusivamente con delle motorizzazioni sei cilindri in linea. I tre propulsori disponibili erogano la loro potenza in combinazione con la rotondità di esercizio e la briosità tipiche dei sei cilindri di BMW. Unica nel segmento delle Roadster, BMW Z4 offre prestazioni di guida e consumi contenuti grazie a BMW EfficientDynamics. Gli interventi di BMW EfficientDynamics introdotti in questo modello comprendono, ad esempio, il recupero dell’energia di frenata, l’indicatore del punto ottimale di cambiata, il controllo dei gruppi secondari in dipendenza del fabbisogno, la pompa dell’olio in base al fabbisogno, il lightweight design intelligente, l’aerodinamica ottimizzata e pneumatici a resistenza al rotolamento ridotta.
Nella sua variante più sportiva, sDrive35i la nuova BMW Z4 viene alimentata dal primo motore sei cilindri in linea del mondo equipaggiato con Twin Turbo, iniezione diretta di benzina High Precision Injection e basamento in alluminio. L’utilizzo di due turbocompressori che approvvigionano ognuno tre cilindri con dell’aria compressa determina una prontezza di risposta finora mai conosciuta nei motori turbo. Il picco di coppia di 400 Newtonmetri viene formato senza che sia percepibile alcun ritardo ed è richiamabile in un ampio campo di regime tra i 1.300 e i 5.000 giri/min. La potenza massima di 225 kW/306 CV viene raggiunta a 5.800 giri/min. La BMW Z4 sDrive35i accelera da 0 a 100 km/h in solo 5,2 secondi (cambio automatico sportivo a sette rapporti con doppia frizione: 5,1 s). La progressione viene limitata elettronicamente a 250 km/h.
L’iniezione diretta di benzina della seconda generazione sviluppata da BMW offre dei sensibili vantaggi a livello di consumo di carburante senza compromettere le qualità dinamiche del motore. Nel ciclo di prova UE la BMW Z4 sDrive35i consuma in media 9,4 litri di carburante (con cambio automatico sportivo a sette rapporti e doppia frizione: 9,0) per 100 chilometri.
Un’erogazione di potenza lineare, un’eccellente rotondità di funzionamento e un’efficienza esemplare caratterizzano anche i due motori aspirati sei cilindri in linea della BMW Z4 sDrive30i e della BMW Z4 sDrive23i. Con un peso di rispettivamente soli 161 e 158,5 chilogrammi entrambi i propulsori sono estremamente leggeri, grazie a un basamento in magnesio/alluminio, ai coperchi delle testate cilindri in materiale sintetico e agli alberi a camme in lega leggera con unità Vanos realizzate in alluminio.
Il propulsore della BMW Z4 sDrive30i eroga 190 kW/258 CV da una cilindrata di 3,0 litri. La potenza massima è disponibile a un numero di giri del motore di 6.600 giri/min. La BMW Z4 Sdrive30i accelera da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi (con cambio automatico sportivo: 6,1). L’accelerazione viene limitata elettronicamente a 250 km/h. Con un consumo medio di carburante di 8,5 litri per 100 chilometri (con cambio automatico sportivo: 8,3) nel ciclo di prova UE e un valore di CO2 di 199 g/km (con cambio automatico sportivo: 195 g/km) la nuova BMW Z4 sDrive30i raggiunge un rapporto estremamente favorevole tra accelerazione e consumo di carburante.
Con una cilindrata di 2,5 litri e la stessa tecnologia del propulsore da 3,0 litri si presenta il motore della BMW Z4 sDrive23i. Anche in questa variante di modello il rapporto tra sportività ed efficienza è particolarmente vantaggioso. A un regime motore di 6.200 giri/min. il sei cilindri raggiunge la propria potenza massima di 150 kW/204 CV. La BMW Z4 sDrive23i accelera da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi (con cambio automatico sportivo: 7,3 s), marcando così il primato nella propria categoria di potenza. La velocità massima è di 242 km/h (con cambio automatico sportivo: 239 km/h). Con un consumo medio di carburante di 8,5 litri (con cambio automatico sportivo: 8,2) per 100 chilometri nel ciclo di prova UE e un valore di CO2 di 199 g/km (con cambio automatico sportivo: 192 g/km) la nuova BMW Z4 sDrive23i offre un’entrata efficiente nella categoria delle Roadster di BMW.
A richiesta, il modello top di gamma della nuova Roadster, la BMW Z4 sDrive35i, è equipaggiabile con il nuovo cambio automatico sportivo e doppia frizione che migliora ulteriormente i valori di accelerazione, offrendo una combinazione di dinamica potenziata e di comfort tipico di un cambio automatico BMW. Il cambio a sette rapporti automatico sportivo con doppia frizione esegue i cambi-marcia senza interrompere la forza motrice. Il passaggio veloce ed esente da strappi da una marcia all’altra produce delle accelerazioni estremamente armoniche e contribuisce a ridurre i valori di consumo di carburante e delle emissioni. La BMW Z4 sDrive35i con cambio automatico sportivo a sette rapporti accelera da 0 a 100 km/hin solo 5,1 secondi, il consumo di carburante è di 9,0 litri per 100 chilometri nel ciclo di prova UE, dunque di 0,5 litri in meno del rispettivo modello a cambio manuale.

Sofisticata tecnica dell’assetto, impianto frenante in lega leggera ad alte prestazioni.
La tipica trazione posteriore di BMW, la ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi, il passo lungo e il baricentro basso della Roadster creano le premesse ideali per la massima agilità. Con un asse anteriore a doppio snodo e braccio tirante realizzato in gran parte in alluminio e un asse posteriore a braccio unico centrale la nuova BMW Z4 dispone della configurazione adatta alle caratteristiche di una Roadster. Unica è soprattutto l’applicazione del lightweight design nell’asse anteriore. La costruzione a doppio snodo offre le premesse ideali per una cinematica che promuove la massima dinamica. La ripartizione delle funzioni tra i longheroni collegati alla scocca e i bracci trasversali uniti al supporto dell’asse posteriore promuove la precisione della taratura: in questo modo la guida in rettilineo, il comportamento di accoppiamento e la stabilità dell’assetto nei cambi di corsia sono ottimizzabili separatamente.
Nel segmento della BMW Z4 anche il servosterzo elettromeccanico EPS (Electric Power Steering) assume un ruolo di avanguardia. Il sistema aumenta la precisione e il comfort durante le manovre di sterzo, abbassando contemporaneamente il consumo di carburante. L’elettromotore del servosterzo entra in funzione solo quando ciò si rende necessario o viene desiderato dal conducente.
Per la nuova BMW Z4 sono stati sviluppati dei nuovi impianti frenanti ad alte prestazioni che si distinguono per una potente decelerazione, un’alta resistenza, un peso contenuto e una bassa usura delle pastiglie dei freni. La BMW Z4 è la prima vettura del segmento di appartenenza ad essere equipaggiata con un freno di stazionamento elettrico inseribile e disinseribile attraverso un tasto della consolle centrale. Tutte le varianti di modello della nuova BMW Z4 sono dotate di serie di cerchi in lega da 17 pollici con pneumatici runflat e un indicatore avaria pneumatici.
Il sistema di regolazione dell’assetto di serie il DSC (Controllo dinamico di stabilità) dell’ultima generazione, non provvede solo all’intervento di regolazione dell’ABS e alla stabilità della vettura in presenza di aderenza insufficiente, agendo sui freni o riducendo la potenza del motore: nella nuova BMW Z4 il DSC comprende anche le funzioni Freni asciutti, Predisposizione freni e Assistente di partenza. Nella guida dinamica in curva il sistema previene, in modo simile al differenziale autobloccante, la formazione di slittamento nella ruota al lato interno della curva non soggetta a carico. La modalità di trazione, attivabile premendo un pulsante, consente di elevare le soglie di intervento dei freni, così da permettere l’avviamento della vettura anche sulla neve fresca con un leggero slittamento delle ruote motrici. Qualora desiderato, il DSC può essere completamente disattivato.

Maggiore spaziosità, aumento della sicurezza e del comfort.
Rispetto al modello precedente, la nuova BMW Z4 è cresciuta solo leggermente nelle sue dimensioni esterne, ma offre un netto aumento del comfort interno e della capacità di carico. La Roadster è lunga 4.239 millimetri, larga 1.790 millimetri e alta 1.291 millimetri. Il passo è di 2.496 millimetri. All’interno sono stati ottimizzati la visione in tutte le direzioni, lo spazio per la testa (+ 5 millimetri), lo spazio per le spalle (+20 millimetri) e lo spazio per i gomiti (+43 millimetri). La scocca ad altissima resistenza torsionale, la costruzione a peso ottimizzato e la ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi promuovono sia la sicurezza che l’agilità della nuova BMW Z4.
Per la prima volta anche in una Roadster di BMW viene utilizzato l’innovativo sistema di comando iDrive, disponibile nell’ambito dell’optional sistema di navigazione Professional. Nella nuova BMW Z4 il sistema iDrive ottimizzato attiva e controlla tutte le funzioni di entertainment, di informazione, di navigazione e di telecomunicazione.
La nuova BMW Z4 è equipaggiata di serie con un impianto di climatizzazione e un ventilatore a sette livelli. Il climatizzatore automatico, disponibile a richiesta, offre la selezione separata della temperatura al lato del guidatore e del passeggero, una regolazione automatica a cinque livelli dell’intensità di ventilazione e l’impostazione manuale della stratificazione dell’aria. A tetto aperto il climatizzatore automatico attiva la modalità Cabrio.
Gli impianti audio disponibili per la nuova BMW Z4 definiscono dei parametri di riferimento nuovi nel loro segmento automobilistico. Il lettore CD di serie è adatto anche alla riproduzione di file musicali in formato MP3. Nei sistemi audio disponibili come optional un piacere intenso di ascolto è assicurato da 14 altoparlanti e due subwoofer con una potenza massima degli amplificatori di 650 Watt. A richiesta, per completare il connettore AUX-In di serie, è disponibile un’interfaccia USB che consente di collegare diversi MP3-player esterni o altri supporti di dati, anche una semplice chiavetta USB, e di integrarli nel sistema audio della vettura. Un ulteriore optional è un CD/DVD-changer nel cassetto portaguanti.
La sicurezza e il comfort nelle conversazioni telefoniche durante la guida sono garantite dalla predisposizione telefono mobile con interfaccia Bluetooth, disponibile in combinazione con la radio Professional e il sistema di navigazione Professional. Per l’integrazione degli attuali modelli di smartphone nella vettura anche per la nuova BMW Z4 è disponibile un nuovo adapter Snap-In.
La nuova BMW Z4 sarà prodotta insieme alla BMW Serie 3 e alla BMW Serie 1 nello stabilimento BMW di Regensburg/Ratisbona. Nella fabbrica del modello precedente, lo stabilimento statunitense di BMW a Spartanburg, in futuro saranno prodotti esclusivamente i modelli BMW della gamma X.
 



© Riproduzione Riservata.