BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SI PARTE/ Tutte le principali novità del Motorshow 2008

Pubblicazione:

Scirocco_R375.jpg

Il Motor Show apre i battenti e, dopo le due giornate riservate a stampa ed operatori, si prepara ad accogliere l’altro vero protagonista della kermesse: il pubblico.
Attesi oltre 1 milione di visitatori per quello che ormai è diventato un appuntamento mondiale di vertice. Ad inaugurare la manifestazione, il Presidente della Camera Gianfranco Fini e dopo il tradizionale taglio del nastro, via a visitare le innumerevoli novità, anche in chiave mondiale, presentate dalle case automobilistiche che, pur in presenza di una crisi economica che sta investendo in maniera devastante l’intero settore, non hanno rinunciato a una tale vetrina. E poi gare, prove, convegni , appuntamenti come la presentazione del nuovo simulatore di volo sullo stand dell'Aeronautica Militare al padiglione 21, alla presenza del Maggiore Massimo Tammaro, Comandante delle Frecce Tricolori, mentre al padiglione 19, sullo stand della Polizia di Stato, presenzieranno il chitarrista dei Pooh Dodi Battaglia e l'attore Paolo Conticini. Certo, si potranno incontrare anche tanti Vip, mischiati tra la folla, come il ginnasta Yuri Chechi, il canoista Antonio Rossi e lo sciatore Alberto Tomba. E nei prossimi giorni (il Motorshow resterà aperto dal 5 al 14 dicembre) l'elenco si allungherà di parecchio, passando dall’attraente Belen, madrina della manifestazione, per arrivare a piloti, cantanti, attori che non mancheranno ad un appuntamento tanto atteso. I bliglietti del Motor Show sono acquistabili in prevendita direttamente online su www.motorshow.it, ed è inoltre operativo ogni giorno dalle 10 alle 22 il numero verde 800.177.767 per i visitatori del Salone.

 

Tante, quindi, le anteprime al salone. A cominciare da Volkswagen: riflettori puntati sulla prima mondiale della nuova Golf Plus e sulle anteprime nazionali della concept Golf GTI e sul Caddy Life 4Motion.
Protagonista assoluta la nuova Golf Plus esposta in prima mondiale, ulteriormente migliorata in numerosi aspetti, con valori di consumo drasticamente ridotti: con l'impiego di nuovi motori TDI common rail si risparmiamo, in base ai livelli di potenza, fino a 0,8 litri per 100 chilometri. La commercializzazione a livello europeo avrà inizio nel mese di marzo 2009.
Esteticamente la nuova Plus riprende le linee classiche della Golf sesta generazione appena presentata, specie nel frontale. Sono stati rinnovati anche i paraurti posteriori e i mancorrenti sul tetto. Nuovi cerchi in acciaio e in lega completano le modifiche esterne. Nell’abitacolo, i nuovi tessuti di rivestimento e la strumentazione rivista, i volanti e le funzioni di controllo del climatizzatore automatico (Climatronic) di nuova generazione, caratterizzano la nuova Golf Plus.
A livello tecnico, la Golf Plus si avvale anche di elementi che sono stati introdotti per la prima volta con la nuova Golf. Oltre ai nuovi motori TDI common rail a basso consumo e molto silenziosi (potenze fino a 140 CV), ci sono numerose altre innovazioni. Per esempio, il tradizionale cambio automatico della Golf Plus è stato eliminato e totalmente sostituito dal cambio automatico a doppia frizione DSG con 6 e 7 marce, agile ed economico. Inoltre, si possono scegliere nuovi optional a bordo della nuova Golf Plus, come il cruise control con la regolazione automatica della distanza (ACC), il sistema di parcheggio intelligente "Park Assist" e una telecamera per la retromarcia. Non meno importante è stata anche la rivisitazione delle linee di allestimento: Trendline, Comfortline e Highline, come versione top di gamma.

 

Prima mondiale anche per la  nuova Scirocco Concept R. Da auto da corsa ad auto da strada: nel maggio 2008 due Scirocco GT24 hanno tagliato il traguardo conquistando il primo e secondo posto della loro classe nella 24 Ore del Nürburgring. Ora la Volkswagen presenta al Motor Show di Bologna una versione da strada di questa auto da corsa: la Scirocco Concept R con motore da 200 CV, adatta all'uso di tutti i giorni ma sempre aggressiva. Un cambio a doppia frizione a 7 marce garantisce la migliore gestione della potenza. L'assetto regolabile, le pinze a quattro pistoncini e l'impianto di scarico con isolamento acustico ottimizzato derivano direttamente dalle auto da corsa.
Esteticamente, la concept segue per molti aspetti la versione da corsa senza alcun compromesso. Omaggio all'Italia: la bandiera tricolore della nazione che ospita questo Salone viene richiamata sia negli esterni che negli interni, con elementi verdi, bianchi e rossi.

 

Una gustosa finestra sul futuro sarà aperta dalla Golf GTI, concept car, esposta in prima nazionale. Questa anticipazione della vettura di serie si rifà alla prima GTI ed esprime un forte carattere confermato dalle performance: motore da 210 CV, 240 km/h, 0-100 km/h in 7,2 secondi e consumo di 7,5 litri/100 km nel ciclo combinato. Sarà prodotta a partire dalla primavera del 2009: è l’anticipazione della sesta generazione di una bestseller che finora ha conquistato più di 1,7 milioni di clienti.
Basata sulla recentissima Golf VI, è anch’essa frutto della mano di Walter de’ Silva, Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen, che ha voluto creare una vettura dall’inconfondibile design GTI, capace di esprimere al tempo stesso forza e stile. Il look di questa concept car rivela voluti legami con la tradizione, come il profilo rosso che incornicia la calandra – ripreso dalla prima GTI – e la griglia a nido d’ape della calandra stessa, tipica della quinta generazione. Grazie anche al design a sviluppo orizzontale del frontale, scelta stilistica alla base della Golf VI, la GTI concept car ha un’immagine forte e importante (è larga 1,78 metri), mentre l’assetto sportivo abbassato di 22 mm (è alta 1,47 metri) aggiunge carattere e dinamicità. Per quanto riguarda la meccanica, sotto il cofano di questa concept car c’è un 2 litri TSI sovralimentato che, oltre alla potenza di 210 CV, sviluppa 280 Nm di coppia massima già a 1.800 giri. Per poter sfruttare al meglio le performance del motore, molle, ammortizzatori e barra stabilizzatrice posteriore, sono stati profondamente rivisti. Inoltre, un dispositivo elettronico di bloccaggio (XDS) integrato nell’ESP migliora le caratteristiche di trazione e manovrabilità dell’auto. Come per la Golf VI, anche per la futura GTI sarà disponibile a richiesta la regolazione adattiva delle sospensioni DCC.

 

Sempre sullo stand Volkswagen ci sarà un’altra prima nazionale: il Caddy Life 4Motion. Il city van da sette posti versatile, confortevole e perfetto per il tempo libero, è ora disponibile anche con la trazione integrale abbinata al motore Turbodiesel 105 CV.

 

Anche Chevrolet presenta un’anteprima mondiale alla 33^ edizione del Motor Show di Bologna: la Cruze che parteciperà al WTCC 2009 e in anterpima italiana la berlina a 4 porte Cruze e il monovolume Orlando
Chevrolet Cruze avrà il compito di rappresentare la marca del cravattino dorato nel WTCC che finora l'ha già vista dodici volte vittoriosa. Le prove per lo sviluppo della versione destinata alle competizioni - la prima da quando Chevrolet ha adottato in Europa un nuovo linguaggio stilistico – sono già iniziate e, come da programma, proseguiranno per il resto della stagione in corso e nel prossimo Inverno. Sviluppata, costruita e fatta correre dalla stessa squadra e dagli stessi piloti che hanno finora rappresentato Chevrolet nel WTCC, Cruze debutterà ufficialmente nella prima corsa del WTCC 2009 sul circuito brasiliano di Curitiba. Nei mesi successivi il WTCC 2009 si sposterà su dodici circuiti in America Meridionale e Centrale, Africa, Europa ed Estremo Oriente.

 

E’ un’anteprima mondiale anche la nuova Mazda 3 due volumi. La casa del sol levante farà conoscere l’audace silhouette della carrozzeria 5 porte, mentre Opel presenterà la Zafira turbo alimentata a metano, con la novità della sovralimentazione turbocompressa.

 

Due novità mondiali anche per Peugeot: il restyling della 107 e la 207 Rally in versione elaborata per il pubblico delle competizioni. Prima mondiale anche per l’India, con la Tata Indica in versione ibrida Electric EV. E pio Audi A1 Sportback, concept della piccola compatta 5 porte Audi che presto diventerà un modello di serie, esposta al Motor Show in variante ibrida elettrica. Sempre per il gruppo Volkswagen Seat Exeo, inedita berlina 3 volumi che in Italia sarà commercializzata dal marzo 2009. Gruppo Fiat presente con il 4x4 Campagnola presentata con il marchio Iveco e le spettacolari Abarth 500. In casa Ferrari fa bella mostra, accanto alla F1 2008, la Scuderia M16. Porsche mette in mostra le nuove Boxster e Cayman con i potenziati motori V6 di 2,9 litri,  Mercedes le sue Vision GLK BlueHYBRID e Classe C 250CDI BlueEFFICIENCY Prime Edition. Lamborghini porta in scena la Gallardo LP 560-4 Spyder e la mitica Bentley l’Arnage Final Series e la Continental Flying Spur Speed.
Citroen farà conoscere agli italiani la C3 Picasso che debutterà nel 2009 e la versione Charleston della C3 Pluriel, mentre Renault esporrà anche la nuovissima Laguna Coupé, la motorizzazione da 180 CV della Mégane Coupé e l’orginale Kangoo Be Bop.

 

L’Americana GM, presente al salone nonostante le difficoltà in cui versa, presenta al pubblico italiano le Cadillac XLR-V MY 2009 e CTS Sport Wagon, la Corvette ZR1, mentre la Ka sarà protagonista dello stand Ford, accanto alla Fiesta Individual. Volvo porta la XC60 e la gamma Driv-E.
 

(Maurizio Saporiti - inviato al Motorshow)



© Riproduzione Riservata.