BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA1/ Hamilton trionfa a Spa Francorshamps davanti a Massa e Heidfeld

Pubblicazione:

gp_spaR375_07set08.jpg

Lewis Hamilton trionfa con la sua McLaren Mercedes nel Granpremio del Belgio, tredicesimo appuntamento stagionale di F1, e si avvicina ancor più al suo primo titolo mondiale. Massa, secondo, mantiene ancora aperte le chance per poter insidiare il pilota britannico. Chi deve alzare bandiera bianca, è Kimi Raikkonen, autore di una pregevole gara fino a un giro dal termine. Ma andiamo con ordine. Sullo schieramento, con cielo coperto, pista umida e temperature basse, tutte le vetture montano gomme morbide. All’accendersi del semaforo verde, Raikkonen, complice la brutta partenza di Kovalainen, riesce a portarsi alle spalle di Massa e a superarlo sul lungo rettilineo di Spa: il pilota finlandese è veloce e quando Hamilton commette un errore, andando in testacoda, lo fulmina portandosi al comando della gara. Alle spalle dei tre è bagarre, con sorpassi a non finire, con Trulli, scattato bene, che perde posizioni per essere stato tamponato da Bourdais, proprio nelle concitate fasi della partenza. Dopo il primo stop, le posizioni rimangono immutate con Raikkonen in testa, seguito da Hamilton, Massa, Alonso, Bourdais, Kubica, Vettel e Heidfeld. La gara riprende quota dopo il secondo pit stop, quando tutti montano pneumatici a mescola dura: Hamilton riesce a recuperare su Raikkonen, non più velocissimo con le dure. Ma è a due giri dal termine che la gara si infiamma, quando sul tracciato incomincia a cadere la pioggia: Hamilton si fa sotto a Raikkonen e tenta il sorpasso alla chicane prima del rettilineo. Raikkonen sventa l’attacco, l’inglese va lungo, taglia la chicane e rientra davanti al finlandese, ma deve cedergli la posizione, come da regolamento. Alla staccata in fondo al rettilineo dei box Hamilton, in scia al ferrarista, ci ritenta e Raikkonen deve cedere: il finlandese della Ferrari reagisce risuperando Hamilton andato in testacoda, ma a sua volta finisce in testacoda ed Hamilton ripassa al comando. Raikkonen non ci sta, ma nel tentativo di riprendere Hamilton, perde il controllo della monoposto e va a sbattere sulle barriere di protezione e la sua gara finisce lì. Hamilton va a vincere e aumenta il suo vantaggio in classifica su Massa. Buona la gara delle Toro Rosso con Vettel quinto e Bourdais, a un passo dal podio (era terzo a pochi chilometri dal traguardo) che conclude settimo. Podio ancora per Heidfeld, che conquista un buon terzo posto con la sua BMW, grazie alle gomme intermedie, e si dimostra pilota affidabile. Male Kovalainen, penalizzato anche con un drive trought per un sorpasso azzardato su Webber.  

Lewis Hamilton commenta la vittoria insperata fino a pochi giri dal termine e il momento del sorpasso ai danni di Raikkonen: "Ho spinto, ho spinto al massimo per chiudere questo gap con Raikkonen e la Ferrari. Pregavo che venisse a piovere, fino agli ultimissimo giri perché non sapevo come recuperare. Sono riuscito ad accelerare e sono riuscito ad agguantarlo. Alla curva 12 sono stato largo per riuscire a superarlo e lui mi ha tagliato male. Ho rischiato, ma per fortuna è andata bene".


Felipe Massa non è molto soddisfatto del risultato ottenuto: "Mi son sempre detto che non volevo rischiare fino alla fine della gara. Potevo essere più veloce ma era veramente umido. Ho cercato di evitare errori anche se ho fatto un errore all'inizio: l'asfalto era effettivamente più umido di quanto si credesse. E' stato difficile mantenere la seconda posizione. Il campionato è aperto, dovremo combattere per colmare questo divario".  

Nick Heidfeld, si riconferma pilota costante : "Kovaleinen ha fatto qualcosa meglio di me. Mi si è messo di fianco all'inizio e mi ha superato. Ho perso con quel brutto errore posizioni, ma ho mantenuto la calma". La decisione di montare le gomme intermedie: "Ho fatto una scommessa: il team mi ha chiesto che volessi fare, ci siamo posti l'obiettivo e abbiamo fatto la scelta giusta per come è andata". 

Una battuta piena di amarezza quella di Kimi Raikkonen a fine gara sull’incidente che lo ha messo fuori: Semplicemente sono stato largo su quella parte di curva, ho cercato di rientrare ma sono scivolato in quella curva e sono uscito. Ovviamente non è esattamente quello che mi auguravo. Ma questa è stata la gara”. Ritorna anche sul taglio di chicane di Hamilton: "E' una gara. Credo che il taglio della chicane c'è stato: è fuori dubbio. Non posso e non devo dire niente in questa occasione fino alla decisione finale". 

Da registrare anche le dichiarazioni di Luca Colajanni, capo ufficio stampa della Ferrari. "Sotto inchiesta è quello che è avvenuto nel momento in cui Hamilton ha attaccato Raikkonen, Raikkonen ha chiuso la traiettoria perché era su quella giusta del tracciato. Hamilton ha tagliato la chicane, ed è vero che è transitato sul traguardo in prima posizione, ma è anche vero che ha preso vantaggio dal taglio della chicane, mettendosi in scia a Raikkonen e, quindi, nella miglior condizione per poterlo sorpassare più avanti. In seguito, Hamilton ha difeso la sua posizione cambiando direzione più volte, quando il regolamento consente di cambiarla una volta sola. Adesso aspettiamo quello che deciderà la giuria. Ascolteranno i piloti, riguarderanno i filmati e, serenamente, aspettiamo una decisione".

Più tranquillo il direttore sportivo della Mercedes, Norbert Haugh: "Hamilton e Raikkonen sono stati protagonisti di un bel duello, si sono dati battaglia ma non ho visto azioni scorrette o negative. Erano molto vicini, si sono quasi scontrati ed evitati ma bisogna avere fair play. Dobbiamo essere sportivi e corretti".

 

 

 

1 Lewis Hamilton (Gbr-McLaren-Mercedes) 1h22’44”933

2 Felipe Massa (Bra-Ferrari)  + 14”461 

3 Nick Heidfeld (Ger-BMW Sauber) + 23”844

4 Fernando Alonso (Spa-Renault) + 28"939

5 Sebastien Vettel (Fra-STR-Ferrari)  + 29”037

6 Robert Kubica (Pol-BMW Sauber) + 29”498

7 Sebastien Bourdais (Fra-STR-Ferrari)  + 31”196

8 Timo Glock (Ger-Toyota) +56”506

9  Mark Webber (Aus-Red Bull-Renault) + 57”237   

10 Heikki Kovalainen (Fin-McLaren-Mercedes) a 1 giro  

11 David Coulthard (Gbr-Red Bull-Renault) a 1 giro  

12 Nico Rosberg (Ger-Williams-Toyota) a 1 giro   

13 Adrian Sutil (Ita-Force India-Ferrari) a 1 giro

14 Kazuki Nakajima (Jpn-Williams-Toyota)  a 1 giro 

15 Jenson Button (Gbr-Honda) a 1 giro 

16 Jarno Trulli (Ita-Toyota) a 1 giro  

17 Giancarlo Fisichella (Ita-Force India-Ferrari) a 2 giri

 

 

Classifica iridata

 

1 Lewis Hamilton 80

2 Felipe Massa 72

3 Robert Kubica 58

4 Kimi Räikkönen 57

5 Nick Heidfeld 47

6 Heikki Kovalainen 43

7 Jarno Trulli 26

8 Fernando Alonso 23

9 Mark Webber 18

10 Timo Glock 16

11 Nelsinho Piquet 13

12 Sebastian Vettel 13

13 Rubens Barrichello 11

14 Nico Rosberg 9

15 Kazuki Nakajima 8

15 David Coulthard 6

 

 

Classifica Costruttori

 

1 Ferrari 129

2 McLaren-Mercedes 123

2 BMW Sauber 105

4 Toyota 42

5 Renault 36

6 Red Bull-Renault 24

7 Williams-Toyota 17

8 STR-Ferrari 17

8 Honda 14

10 Force India-Ferrari 0

 



© Riproduzione Riservata.