BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SBK/ Shane Byrne (Ducati Sterilgarda): il più veloce nei test a Portimao

Pubblicazione:

Byrne Ducati_R375.jpg
La sorpresa di questi test è ancora lui: Shane Byrne è risultato il più veloce anche nella terza giornata di prove sulla pista portoghese di Portimao. Il pilota inglese del team Ducati Sterilgarda, in una giornata caratterizzata da violenti acquazzoni che si sono alternati al sole, ha fatto segnare ancora il giro più veloce in 1'43"874.
"Non mi aspettavo di essere il più veloce nei tre giorni a dire la verità" ha dichiarato il pilota inglese, "ma non mi sorprende. La mia 1098 è stata perfetta e c'è un ottimo rapporto con la squadra e anche il feedback con il mio ingegnere di pista"
Solo Max Neukirchner, pilota del team Suzuki, è riuscito a girare sotto l'1"44: bene anche tutti gli altri candidati alla lotta per il titolo, con Noriyuki Haga (Ducati), Ben Spies (Yamaha), Carlos Checa (Honda) e Michel Fabrizio che hanno fornito prestazioni di grande interesse.
Progressi anche in casa BMW: Troy Corser ha fatto segnare il nono tempo, mentre in difficoltà è apparsa l'Aprilia, con Max Biaggi che non è riuscito a ripetere i tempi del test di novembre. Nel finale di sessione il pilota romano è anche caduto, rimediando una botta al polso destro.
Ne test è stato provato per la prima volta il nuovo format Superpole che entrerà in vigore in questa stagione e che ricalca quanto già avviene in F1. Grande spettacolo e consensi generali da parte degli addetti ai lavori. Il format ad eliminazione (tre turni, i piloti passano da 20 a 16, quindi a 8 e questi ultimi si giocano le prime due fila della griglia) ha visto Shane Byrne conquistare la prima Superpole virtuale. Lo stesso pilota inglese ha dato parere positivo alla nuova formula: "Questo format non è nuovo per me, qualcosa di simile avevamo sperimentato nelle ultime gare del BSB. Così è diventata un Superpole davvero eccitante e spettacolare e credo che anche televisivamente riscuoterà molti consensi".

I tempi della superpole
1. Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'43.874;
2. Neukirchner M. (GER) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'43.965;
3. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'44.144;
4. Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'44.157;
5. Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 1'44.217;
6. Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'44.261;
7. Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'44.586;
8. Laconi R. (FRA) Ducati 1098R 1'47.057;
9. Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 1'49.387;
10. Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'52.340;
11. Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 1'56.553;
12. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1'56.643;
13. Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 1'44.119;
14. Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'45.182;
15. Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 1'45.624;
16. Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 1'45.931;
17. Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'46.181;
18. Salom D. (ESP) Kawasaki ZX 10R 1'46.260;
19. Polita A. (ITA) Ducati 1098R 1'46.849;
20. Roberts B. (AUS) Ducati 1098R 1'46.897


© Riproduzione Riservata.