BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PEUGEOT/ Ecco la 308 CC: ancora più Cabriolet

Pubblicazione:

Peugeot 308_R375.jpg

Con un equilibrio dei volumi particolarmente curato, nella versione coupé come in quella cabriolet, la 308 CC appare in tutta la sua dinamicità. A guardarla frontalmente, si “profila” una 308 “diversa”: il suo sguardo particolarmente espressivo, caratterizzato dai grandi proiettori cristallini, si integra in un frontale reso dinamico da una generosa presa d’aria sottolineata da elementi cromati.

 

Il profilo slanciato è attraversato da una sottolineatura stilistica che scolpisce le fiancate dalla bombatura pronunciata, robuste e al contempo eleganti. Una guarnizione cromata circonda le vetrature e allunga la silhouette, sottolineando con forza l’appartenenza della 308 CC al mondo delle coupé cabriolet alto di gamma.

 

L’equilibrio della “coda” costituisce una delle sfide principali per il successo estetico di una coupé cabriolet, e il designer ha abilmente proposto una lettura orizzontale del posteriore, che contribuisce alla sensazione di larghezza. Il movimento concavo che attraversa il portellone sotto lo spoiler, la grande luce degli stop a LED, la guarnizione cromata che circonda la targa e la presenza di un diffusore d’aria in una tonalità scura esaltano questa sensazione, al pari degli spettacolari gruppi ottici, in posizione quanto più possibile esterna. In perfetta armonia con il temperamento della vettura, i cerchi in alluminio di tre stili diversi contribuiscono al suo dinamismo: Izalco da 16, Stromboli da 17 e Lincancabur da 18 Di giorno e di notte, le luci posteriori a LED, completamente rosse, conferiscono un’esclusività assoluta alla 308 CC: molto slanciati, hanno un effetto “diagonale” che appartiene al patrimonio storico di Peugeot e ricordano le 504 Coupé e Cabriolet del 1969.

 

Questi gruppi ottici, davvero spettacolari, si basano sul concetto di “tenda di luce rossa” inaugurato proprio dalla 308 CC e proposto in esclusiva nell’universo delle coupé cabriolet.

 

E’ una tecnologia innovativa che permette di illuminare in modo uniforme tutta la superficie del faro fino alle sue estremità, con due livelli di intensità, a seconda che venga attivata la funzione luce di posizione o stop.

 

Abitabilità e sicurezza eccellenti

 

Se lo stile dell’abitacolo reca l’impronta naturale della 308, con la plancia dalle linee pulite e l’interfaccia tecnica inclinata che dà immediatamente un’idea di spazio, Peugeot ci teneva a personalizzare l’interno della 308 CC per offrire un ambiente davvero specifico. Elementi determinanti di questa personalità sono le quattro grandi maniglie in cromo satinato che caratterizzano i pannelli laterali e danno un’idea di dinamismo e robustezza.

 

Disegnati nel rispetto della tradizione delle coupé alto di gamma, i sedili anteriori generosamente scolpiti e avvolgenti con poggiatesta integrati sembrano modellati per i loro occupanti. Dispongono di una griglia stilizzata per il diffusore d’aria calda “Airwave” mentre gli schienali hanno una struttura rigida e una rete portaoggetti. Un’attenzione particolare è stata riservata ai posti posteriori, dotati di braccioli laterali, di maniglie simili a quelle delle porte e di sedili ampiamente scavati che riprendono il concetto sviluppato per i sedili anteriori. Le versioni in pelle hanno un bracciolo centrale sollevabile, mentre gli appoggiatesta integrati sono dotati di un guscio che contiene i roll-bar estraibili.

 

Questi accorgimenti sottolineano l’attenzione rivolta all’accoglienza dei quattro occupanti, che rende la 308 CC una vera quattro posti, immediatamente percepibile nella versione cabriolet, in cui i quattro appoggiatesta e le maniglie spiccano in modo evidente.

 

La 308 CC trae vantaggio dall’allargamento delle carreggiate e della carrozzeria rispetto alla 307 CC e dalla struttura dei sedili anteriori che aumentano lo spazio a disposizione delle gambe dei passeggeri posteriori, per proporre un confort eccellente a tutti gli occupanti del veicolo.

 

Un tetto retrattile completamente automatico

 

La 308 CC ripropone “il concetto 307 CC” - un tetto rientrabile in due parti con un padiglione mobile dalla superficie ridotta e un grande lunotto in vetro atermico fumé che si disaccoppia dai montanti dei pannelli laterali posteriori quando si ripiega, per liberare il maggiore spazio possibile nel bagagliaio. Questa soluzione ha, infatti, permesso di sfruttare al massimo il know-how del marchio Peugeot nel campo delle Coupé Cabriolet e di ottimizzare un concetto già ben conosciuto. L’ottimizzazione ha riguardato, in particolare, la durata della manovra di ripiegamento del tetto, che ora avviene in soli 20 secondi, anche a vettura in marcia fino ad una velocità di 12 km/h, e il miglioramento della qualità in termini di giochi e sporgenze, isolamento e robustezza di funzionamento.

 

Per l’isolamento laterale del tetto è stata utilizzata una nuova serie di guarnizioni a forma di “U” progettate e messe a punto da Peugeot, che sono state scelte per le loro valide prestazioni acustiche.

 

La 308 CC è progettata per assicurare sicurezza a bordo: la sua struttura è dimensionata per resistere e dissipare l’energia degli urti frontali e laterali. E’ completata da sistemi di ritenuta innovativi e intelligenti: tra l’altro, i sedili anteriori includono un airbag laterale torace/bacino e, in esclusiva mondiale, un airbag laterale per la testa, per una protezione davvero efficace di tutte le parti vitali del corpo, a prescindere dalla posizione del sedile.

 

In caso di individuazione del rischio di ribaltamento i roll bar estraibili a sganciamento pirotecnico sorvegliano e creano in pochi millesimi di secondi (meno di un batter di ciglia) una cellula di protezione dei passeggeri con i montanti del telaio progettati appositamente.

 

L’obiettivo è quello di ottenere le 5 stelle nel test EuroNcap per la protezione degli occupanti.

 

Il bagagliaio nella coupé ma anche nella cabriolet

 

La sintesi posteriore della 308 CC è stata curata in modo particolare per conciliare uno stile valorizzante e dinamico con una capacità del bagagliaio accettabile in entrambe le configurazioni.

 

Il lavoro di ottimizzazione, volto a guadagnare preziosi millimetri, ha dato i suoi frutti.

 

Così, la larghezza tra i passaruota aumenta di 27 mm ed è ora di 1017 mm, mentre la lunghezza del bagagliaio in corrispondenza del pianale è di 781 mm (+ 6 mm rispetto alla 307 CC).

 

Nella versione coupé, il volume del bagagliaio è di 403 dm3 (norma VDA), ed è aumentato di 53 dm3 rispetto alla 307 CC (compreso un volume di 15 dm3 VDA sotto la moquette del vano bagagli). Nella misura equivalente in litri d’acqua, il volume è di 465 litri.

 

Nella versione cabriolet, il sistema del tetto suddiviso in due parti con il lunotto che si disaccoppia dai montanti dei pannelli laterali posteriori si rivela una sintesi efficacissima in termini di spazio per i bagagli.

 

Il volume del bagagliaio sotto la tendina copribagagli – inclusi i vani sotto la moquette - è di 226 dm3 (norma VDA) o di 266 litri (misurato riempiendolo d’acqua), il che si traduce in un miglioramento di 22 dm3 (o di 34 litri) rispetto alla 307 CC.

 

Due motorizzazioni dinamiche e versatili muovono la 308 CC grazie anche alle sei marce del cambio manuale, ma a disposizione esiste anche il cambio automatico. Sono il motore 1.6 litri THP da 110 kW (150 CV) con turbocompressore e iniezione diretta benzina oppure il 2.0 litri HDi FAP® Euro 5 da 103 kW (140 CV) particolarmente virtuoso in termini di rispetto dell’ambiente.

 

Per rendere ancora più piacevole il viaggio è a disposizione una vasta gamma di WIP ( the World In Peugeot), WIP sound, l’autoradio CD MP3, WIP Nav, un’offerta di navigazione accessibile che comprende l’autoradio CD MP3, funzione Bluetooth™ e navigazione con schermo a colori da 7? 16/9 a scomparsa, WIP Com 3D, un’offerta di navigazione alto di gamma con hard disk da 30 Gb e funzione Juke Box, radio CD MP3, telefono integrato, funzione Bluetooth™, presa USB e schermo a colori ad alta risoluzione 7 ?, 16/9 a scomparsa con visualizzazione 3D. Dà accesso al servizio Peugeot Securité, il pacchetto Hi-Fi JBL con 10 altoparlanti, il cui suono su misura riesce a riconoscere e ad adattarsi alla configurazione cabriolet.

 

Infine, dotazioni sempre più specifiche testimoniano il know-how della 308 CC e ne fanno una vettura all’ascolto dei suoi intenditori: chiusura automatica telecomandata dei vani portaoggetti interni (cassetto portaoggetti e vano chiuso sotto il bracciolo centrale); comando centralizzato dei quattro alzacristalli; funzione specifica “accesso ai posti posteriori” con sedili elettrici; superchiusura delle porte e sbloccaggio selettivo; illuminazione di accoglienza a led nei retrovisori esterni.

 

La commercializzazione della 308 cc è prevista nella primavera 2009.



© Riproduzione Riservata.