BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Moto GP/Valentino Rossi: in Malesia per noi il primo match point. Stoner ha meritato la vittoria

Pubblicazione:

Rossi%20e%20Stoner_R375.jpg

Valentino Rossi è soddisfatto del risultato ottenuto a Phillip Island che gli consente, grazie alla caduta del suo rivale Jorge Lorenzo, di affrontare le due prossime gare in calendario con + 38 punti sullo spagnolo. In gara è stato bello il duello anche se non ci sono stati sorpassi, con Casey Stoner: “Questo è stato uno dei secondi posti più divertenti e sicuramente uno dei più importanti della mia carriera. Eravamo al limite per tutta la gara e ci sono stati alcune derapate incredibili, in “vecchio stile” racing. Correre a Phillip Island sotto questo sole è un’emozione incredibile e io mi sono divertito”.

Valentino voleva la vittoria, su uno dei circuito che più ama, che gli mancava da due anni: ma visto come sono andate le cose in partenza e visto che di fronte c’era uno Stoner vecchia maniera come lo avevamo sempre conosciuto, i 20 punti incamerati sono da considerarsi una miniera d’oro.

“Naturalmente avrei voluto vincere, ma ho dovuto usare un po’ la testa e una volta che avevo visto che Lorenzo era fuori, sapevo che se avessi fatto un errore sarebbe stato un grande disastro. In ogni caso ho cercato di vincere, ma Stoner è stato un po’ più veloce di me. Casey meritava veramente questa vittoria, voglio fargli le mie congratulazioni”.

Ora, fra una settimana, si corre a Sepang e già li si potrebbe chiudere il mondiale con il nono titolo appeso nella bacheca di Valentino Rossi: “Partiamo con venti punti importanti e ora la testa della classifica è ampia e possiamo cercare di finire in Malesia, dove avremo il primo match point.”



© Riproduzione Riservata.