BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MotoGP/Casey Stoner: avanti così per sfidare Valentino

Pubblicazione:

Stoner%20Valentino%20Sepang_R375.jpg

Casey Stoner oggi a Sepang ha ottenuto il secondo successo in due settimane con una dimostrazione di totale controllo nelle difficilissime condizioni meteo che hanno caratterizzato il penultimo round del campionato 2009. La situazione per i piloti della MotoGP si è fatta complicata a mezz’ora dall’inizio del Gran Premio quando una pioggia torrenziale ha spinto la Direzione Gara a posticipare il via. Circa 36 minuti dopo le 15, allo spegnimento del semaforo, Stoner ha dato ancora una volta prova di essere un perfetto interprete di ogni tipo di condizione. Preso il comando prima della fine del primo giro, l’australiano ha cominciato a scavare un divario incolmabile tra se ed i suoi avversari andando a vincere la quarta gara stagionale, primo pilota di sempre a vincere a Sepang senza partire dalla prima fila.

 

Casey Stoner:

“Non sono partito benissimo ma sono riuscito ad uscire dalla seconda curva in quarta posizione e prima della fine del primo giro sono passato in testa. Devo dire la verità, non mi aspettavo di poter essere così veloce fin da subito ma quando, passando sul rettilineo, ho visto sulla lavagna che avevo già un bel vantaggio, ho deciso di provare a scappare. Per questo ho spinto moltissimo nel giro successivo, guadagnando circa quattro secondi. Poi ho rallentato un po’ cercando di trovare un ritmo veloce senza correre troppi rischi. E’ un giorno fantastico per noi, vorrei ringraziare tutta la squadra per il gran lavoro che ha fatto. Durante la stagione in qualche occasione abbiamo avuto delle difficoltà sul bagnato ma si sono impegnati tutti enormemente per migliorare ed il risultato si è visto oggi. Adesso siamo davvero forti e penso che continueremo così, una cosa davvero fantastica in vista della prossima stagione. Voglio fare i complimenti a Valentino perché vincere nove titoli è una cosa straordinaria, che si commenta da sola. Sono convinto che se noi continueremo a lavorare in questa maniera potremo costituire una bella sfida per il prossimo anno”.



© Riproduzione Riservata.