BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Moto GP/All’Estoril Lorenzo in pole davanti a Valentino. Comincia la battaglia finale per il titolo

Pubblicazione:

Lorenzo%20pole%20Estoril_R375.jpg

Jorge Lorenzo conferma il suo stato di grazia in Portogallo e, dopo aver dominato le libere, strapazza tutti anche in qualifica andandosi a prendere la pole, la quinta stagionale, con il tempo di 1’36”214. Lo spagnolo della Yamaha ha dimostrato, anche nelle qualifiche, di aver trovato un buona messa a punto e di avere un passo di gara che lo vede favorito per la gara di domani. Alle spalle dello spagnolo si è piazzato Valentino Rossi, ancora alle prese con i problemi di guidabilità, soprattutto nelle frenate violente, della sua Yamaha. Alla fine il pesarese, ha tirato fuori il solito jolly e si è portato a casa la prima fila. Il warm up di domani ci dirà se Valentino è riuscito a colmare il gap che ancora lo separa dal compagno di squadra Lorenzo. Ottimo il rientro di Casey Stoner, che va a completare lo schieramento della prima fila: l’australiano, alle prese con le novità tecniche della sua Ducati Desmosedici, non ha mostrato nessun timore e si è portato subito nelle posizioni che gli competono. Ha girato un po’ meno degli altri, ma questo è giustificabile con i mesi di assenza dalle gare. A lungo al comando nella prima parte delle qualifiche, aprirà, invece, la seconda fila l’alfiere della Honda ufficiale Dani Pedrosa che precede l’inossidabile Colin Edwards in sella alla Yamaha Monster Tech 3, con il quinto tempo, e Randy De Puniet con la Honda del team LCR. Buon settimo tempo per Loris Capirossi, che conferma i progressi compiuti dalla Suzuki: il pilota di Borgo Rivola precede l’altro italiano Andrea Dovizioso, ancora in difficoltà con la Honda ufficiale equipaggiata con le nuove sospensioni. 9 e 10° tempo per Nicky Hayden e Mikka Kallio, quest’ultimo ritornato in sella alla Ducati del team Pramac dopo aver sostituito per tre gare Stoner in sella alla Ducati ufficiale. Male gli altri italiani con Canepa 14° e Melandri 16°.

 

La griglia di partenza

1 Jorge Lorenzo (SPA Fiat Yamaha) 1'36”214

2 Valentino Rossi (ITA Fiat Yamaha) + 0”260

3 Casey Stoner (AUS-Ducati) + 0”314

 

4 Dani Pedrosa (SPA Honda Repsol) + 0”488

5 Colin Edwards (USA Yamaha Tech 3) + 0”928

6 Randy De Puniet (FRA Honda LCR) + 1”234

 

7 Loris Capirossi(ITA Rizla Suzuki) + 1”275

8 Andrea Dovizioso (ITA Honda Repsol) + 1”327

9 Nicky Hayden (USA Ducati Marlboro) + 1”440

 

10 Mikka Kallio (FIN-Ducati) + 1”559

11 A. De Angelis (RSM-Honda Gresini) + 1”608

12 James Toseland (GBR Yamaha Tech 3) + 1”609

 

13 Toni Elias (SPA-Honda Gresini San Carlo) + 1”697

14 Niccolo Canepa (ITA Ducati Pramac) + 1”828

15 Chris Vermulen (AUS Rizla Suzuki) + 2”128

 

16 Marco Melandri (ITA Kawasaki Hayate) + 2”324

17 Gabor Talmacsi (HUN-Honda Scot) + 3”106



© Riproduzione Riservata.