BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Battuta all’asta a Beijing per 1,2 milioni di euro la Ferrari 599 China

Pubblicazione:

Ferrari%20China_R375.jpg

1,2 milioni di euro! A tanto è arrivata l’asta per aggiudicarsi l’esclusiva Ferrari China. Lu Hao, il primo artista cinese che ha collaborato con Ferrari, ha creato questo modello unico le cui finiture sono ispirate dalle porcellane Ge Kiln della dinastia Song.

I proventi dell’asta saranno destinati a studenti e giovani ricercatori del Dipartimento di Ingegneria automobilistica dell’Università di Tsinghua che avranno la possibilità di studiare presso il Politecnico di Milano e di effettuare un tirocino in Ferrari.

Alla cena di Gala erano presenti clienti Ferrari, collezionisti, il responsabile di Ferrari Asia Pacific Marco Mattiacci, l’artista Lu Hao, il Professor Cen Zhangzhi dell’Università Tsinghua, la più prestigiosa della Cina, e il delegato del Politecnico di Milano, Bruno Pizzigoni. Oltre alla vettura sono stati battuti all’asta una tuta indossata dal pilota Giancarlo Fisichella, un casco e un modellino di una 599 GTB autografati da Michael Schumacher, che questa mattina ha personalmente presentato la vettura ai media internazionali. L’aspetto innovativo di questo modello unico, che miscela elementi della tradizione cinese con tratti distintivi della Ferrari, ha suscitato un immediato interesse tra gli ospiti.

Questa iniziativa è fedele allo spirito del fondatore, Enzo Ferrari, che ha sempre investito nel talento dei giovani e nella ricerca, così come il Presidente Luca di Montezemolo continua a fare tutt’oggi. Ferrari è già stata coinvolta in attività con altre associazioni cinesi, quali la Soong Ching Ling Foundation e il Jet-Li One Foundation Project con progetti sempre dedicati ai giovani



© Riproduzione Riservata.