BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUTO/ Nuova Audi A8, berlina, sportiva, di lusso

Pubblicazione:

Audi%20A8_R375.jpg
<< Prima pagina

“Audi side assist”: sicurezza nel cambio di corsia

A partire da 30 km/h, l’“Audi side assist” utilizza due sensori radar sul lato posteriore che controllano la situazione dietro la vettura. Quando un altro veicolo si trova nella zona critica, si accende inizialmente il LED giallo nel corpo dello specchietto retrovisore esterno. Se il conducente tuttavia attiva l’indicatore di direzione per il cambio di corsia, il LED lampeggia più frequentemente con una luce più chiara, un segnale che difficilmente può passare inosservato. Da 65 km/h circa si attiva l’“Audi lane assist” che interviene quando il conducente sta per abbandonare la corsia di marcia inavvertitamente. Una telecamera davanti al retrovisore interno controlla la strada. Un software prepara le immagini, analizza le linee di demarcazione e la traiettoria della berlina. Se si oltrepassa la linea senza attivazione degli indicatori di direzione, il sistema “Audi lane assist” lo segnala con una vibrazione del volante. Le immagini vengono utilizzate anche dall’ACC Stop & Go e dalla regolazione dinamica della profondità dei fari. La telecamera viene impiegata anche da un sistema di assistenza completamente nuovo, l’indicatore del limite di velocità, che verrà introdotto a nel corso del 2010 e che riconosce i cartelli sui limiti di velocità sul margine della strada riproducendoli graficamente sul display della strumentazione del cruscotto.

Sulla nuova Audi A8 debutta anche il sistema di assistenza alla guida notturna. Il suo centro nevralgico è una telecamera a raggi infrarossi che si trova sul frontale della vettura, dietro i quattro anelli. Un computer converte i dati in immagini e li visualizza sul display nella strumentazione. La tecnologia a infrarossi per le grandi distanze utilizzata dalla Audi consente ai sistemi di bordo di tener conto, a seconda della velocità della vettura, di eventi che avvengono fino a 300 m di distanza. Per effettuare manovre di parcheggio senza difficoltà sono disponibili due sistemi di assistenza. Il cosiddetto assistente di parcheggio “plus” utilizza rispettivamente quattro sensori davanti e dietro. L’assistente di parcheggio “Audi parking system plus” è inoltre dotato di una telecamera nel portellone posteriore le cui immagini vengono riprodotte sul monitor dell’MMI.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.