BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Grandi cambiamenti in vista per le stagioni 2009 e 2010

Pubblicazione:

Ferrari09_R375_5mar09.jpg

La Fota, l’associazione che raggruppa i costruttori della F1, a cui capo vi è Luca Cordero di Montezemolo, si è riunita oggi a Ginevra. Obiettivo: introdurre delle modifiche da presentare alla Fia in vista dei prossimi mondiali. La novità principale riguarda un nuovo sistema di punti. L’idea proposta dalla Fota è quella di assegnare 12 punti al vincitore, 9 al secondo e 7 al terzo. In questo modo, si da un maggiore distacco fra il primo e il secondo classificato, rispetto all’attuale assegnazione. 5, 4, 3, 2 e 1, sarebbero invece i punti dal quarto all’ottavo posto. Grazie a questi nuovi punteggi, si spingerebbe i piloti a battagliare di più per il primo posto e a non accontentarsi del secondo piazzamento, come spiega il patron della Mclaren Whitmarsh: “Il pubblico vuole un maggior riconoscimento per chi vince un GP e la nostra proposta va in questo senso". Con questi nuovi punteggi la Fota cerca di anteporre una proposta al sistema delle medaglie sponsorizzato da Ecclestone e che ha fatto storcere il naso ai più.

Fra le altre novità interessanti, vi sono quella di ridurre le gare a 250 km, rispetto agli attuali 300 circa, assegnare punti per il Mondiale costruttori in base ai pit-stop più veloci e anche di rendere noto il carico di benzina di ogni autovettura.

 

Questo quanto rilasciato dal presidente della Ferrari Montezemolo a riguardo: "Questo momento non ha precedenti nella storia della F.1. per la prima volta tutti i team sono uniti e compatti – spiega - tutti hanno deciso di tagliare i costi già da quest'anno. Continueremo a lottare tra noi in pista, ma fuori dalle gare saremo uniti da un unico e ambizioso obiettivo: garantire alla F.1 un futuro migliore. Entro il 2012 formalizzeremo anche un nuovo Patto della Concordia".



© Riproduzione Riservata.