BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROTOTIPO/ Puma, il veicolo a due posti per vivere la città

Pubblicazione:

Puma_R375.jpg

Con il cosiddetto Project P.U.M.A. (Personal Urban Mobility and Accessibility), GM e Segway stanno sviluppando il prototipo di un veicolo elettrico biposto con sole due ruote che consentirebbe alle persone di spostarsi in città in modo più veloce, in sicurezza, in tranquillità e nel rispetto dell'ambiente, risparmiando inoltre sul costo totale.  Questo veicolo combina creatività nel design, stile, divertimento e social networking.
“Project P.U.M.A.” costituisce una soluzione unica per muoversi e interagire all'interno delle città, nelle quali si concentra più della metà della popolazione mondiale”, ha affermato Larry Burns, vice presidente del dipartimento di ricerca e sviluppo e pianificazione strategica di General Motors. “Immaginate dei veicoli elettrici piccoli, agili, che riescano a localizzare gli altri veicoli e ad evitare eventuali collisioni. Proiettate ora questi veicoli in una rete somigliante ad Internet e otterrete un incredibile miglioramento della possibilità di muoversi nelle città, trovare posti dove poter parcheggiare e connettersi alle reti aziendali e sociali”.
Le tendenze evidenziano un aumento dell'urbanizzazione che porta inevitabilmente a una congestione sempre maggiore del traffico e a una maggiore competizione nel trovare parcheggio. Nelle città di tutto il mondo si stanno cercando delle soluzioni atte a ridurre la congestione del traffico e l'inquinamento. Project P.U.M.A. è pensata per risolvere questi problemi.

Puma combina diverse tecnologie studiate da GM e Segway che comprendono la guida elettrica, l'utilizzo di batterie, la stabilizzazione dinamica (bilanciamento su due ruote), i sistemi di sterzo, frenata e accelerazione completamente elettronici, le comunicazioni tra veicoli e l'autonomia di guida e di parcheggio. Il tutto studiato per aumentare la libertà di movimento mediante l'efficienza energetica, l'assenza di emissioni, la sicurezza avanzata, la connettività e la riduzione della congestione del traffico cittadino.
"Siamo lieti di lavorare insieme per dimostrare la possibilità di un approccio completamente diverso alla mobilità urbana", ha affermato Jim Norrod, CEO di Segway Inc. "Grazie a Segway, è possibile sperimentare una vera e propra connessione emotiva con il prodotto. Il prototipo di Project P.U.M.A. rappresenta appieno tale teoria grazie alla combinazione di tecnologie avanzate che Segway e GM convogliano al gine di ottenere una completa interazione tra l'autista, l'ambiente e gli altri."
Project P.U.M.A. consentirà inotlre ai progettisti di creare nuove tendenze stilistiche per le automobili e di focalizzarsi sulla passione e sulle emozioni espresse dalle persone attraverso i propri veicoli, creando soluzioni in grado di anticipare le necessità della clientela urbana.
Il prototipo del veicolo Project P.U.M.A. integra una batteria agli ioni di litio, la gestione digitale intelligente dell'energia, il bilanciamento su due ruote, doppi motori elettrici su ruote e un'interfaccia utente personalizzabile, che consente la connettività anche al di fuori del veicolo.  Il risultato è un concetto avanzato e funzionale che dimostra le capacità delle tecnologie attualmente disponibili. 
Pensato per il trasporto di due o più passeggeri, questo veicolo può raggiungere una velocità paria a 56 km/h (35 miglia/ora), con una distanza tra le ricariche prossima ai 56 km (35 miglia).
Dall’introduzione di Segway Personal Transporter (PT), Segway si è confermata azienda leader nel settore della produzione di piccoli veicoli elettrici.  L'approccio alla congestione del traffico e alle problematiche ambientali è bilanciato da una forte percezione delle esigenze dei propri clienti, che possono così fare di più con meno risorse.  Segway ha immesso sul mercato oltre 60.000 lmatterie agli ioni di litio. 
GM è un'azienda leader nelle tecnologie di connessione veicolare sin dalla presentazione di OnStar nel 1996. Attualmente, il pacchetto di connessione interno consente a sei milioni di utenti di connettersi in Nordamerica ai servizi di sicurezza di OnStar. GM è stata un pioniere nei sistemi di comunicazione tra veicoli (V2V, Vehicle-to-Vehicle) e nella tecnologia transponder. Grazie a queste e ad ulteriori tecnologie di connessione veicolare è possibile ottenere dei veicoli che non collidono.
“Immaginate di spostarvi per la città in un veicolo che rispecchi il vostro gusto personale, che trasformi la guida in un'esperienza divertente, che vi porti ovunque desideriate in tutta sicurezza e che consenta di “connettervi” ai vostri amici e alla vostra famiglia utilizzando energia pulita, rinnovabile, in assenza di emissioni e di stress causato dal traffico”, ha affermato Burns. “Immaginate adesso di poter fare tutto questo a un prezzo che varia da un quarto a un terzo del costo sostenuto per acquistare e utilizzare un'automobile attualmente in commercio.  Questo è ciò che offre Project P.U.M.A.”
 



© Riproduzione Riservata.