BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Il Gruppo Volkswagen apre un nuovo stabilimento in India

Pubblicazione:

Alla presenza del Governatore dello Stato di Maharashtra, nell’India occidentale, Shri. S.C. Jamir, e  del il Prof. Dr. Jochem Heizmann, Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen e Responsabile per la Produzione, è stato ufficialmente inaugurato il nuovo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Pune. Per il maggior gruppo automobilistico europeo la nascita del nuovo impianto di produzione rappresenta un importante passo per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di crescita a livello mondiale.
A partire dal prossimo mese di maggio a Pune sarà assemblata la vettura compatta Škoda Fabia, mentre la produzione di una specifica versione della Volkswagen Polo sviluppata appositamente per il mercato indiano partirà nel 2010. Con un impegno finanziario totale pari a 580 milioni di Euro, il sito produttivo di Pune costituisce il maggior investimento di un’azienda tedesca nel Paese asiatico.
 “Con l’inizio della produzione nello Stato di Maharashtra, il Gruppo Volkswagen ha definitivamente fatto il proprio ingresso nell’emergente mercato indiano. Grazie alla produzione in loco dei modelli Volkswagen e Škoda, trarremo ancora più beneficio dall’enorme crescita prevista in futuro per questo mercato” ha spiegato durante la cerimonia Heizmann.
Nonostante l’impatto della crisi economica e finanziaria, in India il desiderio di mobilità individuale si mantiene sempre alto. Gli esperti prevedono una crescita del mercato automobilistico indiano dagli attuali 1,2 milioni di vetture a più di 2 milioni entro il 2014. Il Gruppo Volkswagen è presente sul territorio già dal 2001 con lo stabilimento di Aurangabad, dove vengono assemblate auto dei marchi Škoda, Volkswagen e Audi. Oltre che nell’incremento della capacità produttiva, il Gruppo investe anche nell’efficiente indotto industriale indiano e nell’espansione della propria rete commerciale nel Paese.
Nel corso della cerimonia di inaugurazione Jörg Müller, Presidente e Direttore Generale di Volkswagen Group India, ha sottolineato l’importanza della nuova fabbrica nell’area industriale di Chakan: “La Volkswagen rappresenta già una testimonianza della ‘mobilità made in India’. Il nuovo impianto di Pune è un chiaro segnale per un’ulteriore crescita dei nostri Marchi e per la popolazione di questa regione”.
Il sito di Pune, con una capacità produttiva annuale di 110.000 vetture, è uno tra i più moderni del Gruppo Volkswagen ed è strutturato con un alto livello di integrazione verticale e un numero consistente di fornitori locali. In India, questo è l’unico impianto di un costruttore tedesco in grado di coprire l’intero processo di produzione: dal reparto stampaggio lamierati a quelli carrozzeria e verniciatura, sino all’assemblaggio finale.
Il Gruppo Volkswagen prevede di impiegare presso l’impianto di Pune circa 2.500 addetti entro la fine del 2010. La lettera d’intenti per la costruzione della struttura era stata firmata nel novembre del 2006, poco più di due anni fa.
Nel 2008 il Gruppo Volkswagen ha costruito complessivamente 6,347 milioni di veicoli, di cui il 66,2% (4,201 milioni) al di fuori della Germania. L’impianto di Pune è il 61° della rete produttiva del Costruttore a livello mondiale.
Contestualmente all’inaugurazione del nuovo stabilimento, Jörg Müller ha donato un’ambulanza al Red Cross Hospital di Pune, annunciando inoltre che la Volkswagen India sosterrà anche una scuola elementare.
 



© Riproduzione Riservata.