BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTO GP/ La Yamaha a Le Mans per ripetere la tripletta dello scorso anno

Pubblicazione:

Rossi e Lorenzo Le Mans_R375.jpg

Tradizionalmente Le Mans è sempre stato uno dei migliori circuiti per Yamaha, che l’anno passato ha occupato completamente il podio con la vittoria di Rossi, il secondo posto di Lorenzo ed il terzo di Colin Edwards, sulla moto del team Tech 3. Rossi ha vinto a Le Mans con Yamaha nel 2005, ma ha anche un’altra vittoria e sei podi nella sua vittoriosa carriera. Quella dell’anno passato è stata la sua novantesima e Vale l’ha celebrata facendo un giro di pista sulla M1 assieme ad Angel Nieto, dopo aver eguagliato i successi del leggendario pilota spagnolo. Quest’anno Vale vede invece avvicinarsi un’altra pietra miliare: la vittoria della scorsa settimana è stata la sua 98esima ed un altro successo a Le Mans lo porrebbe nelle condizioni di raggiungere quota 100 nel Gran Premio di casa del Mugello. Rossi e la sua squadra, dopo la gara di Jerez, sanno di aver trovato l’assetto giusto per la M1 2009 e le gomme Bridgestone, cosa che consentirà loro di lottare per la vittoria in ogni Gran Premio, ad iniziare dal prossimo fine settimana.
Lorenzo ha compiuto 22 anni il giorno successivo il GP di Jerez ed il brillante e giovane spagnolo spera di celebrarlo domenica prossima, dopo che una scivolata nella gara di casa l’ha tolto di scena mentre si batteva per il podio. Con una vittoria già in tasca in questa stagione il maiorchino ha già dimostrato di avere il talento per sfidare i migliori e vuole subito far dimenticare Jerez tornando al suo stato di forma precedente. L’anno passato, del resto, Lorenzo ha corso una delle gare più belle della stagione finendo secondo alle spalle del suo compagno di squadra nonostante le fratture ad entrambe le caviglie, ricordo dell’incidente accadutogli appena due settimane prima a Shanghai.
Il tracciato francese è uno dei meno tecnici del calendario. La prima parte è la più complessa, con la curva uno, fra le più veloci della MotoGP, seguita da diverse strette varianti. Il resto della pista è composta da brevi rettilinei seguiti da tornanti, curve che richiedono non sono un ottimo bilanciamento nelle frenate, ma anche nelle successive accelerazioni.

   
Valentino Rossi
“I miei ricordi di Le Mans dell’anno passato sono meravigliosi perché vi ho colto la 90esima vittoria in carriera ed ho fatto un giro d’onore con Angel Nieto in moto con me, dopo aver eguagliato il suo record. Inoltre c’erano state tre Yamaha sul podio, il che ha reso la giornata ancora più speciale. Al momento le cose vanno bene nel team: abbiamo fatto un grande passo avanti a Jerez; la mia moto era fantastica ed è stato bello vincere nuovamente. Le Mans è un’altra pista, ma la Yamaha è stata sempre veloce su questo tracciato. Quest’anno sono cambiate molte cose, ma spero di essere sempre rapido. E’ stato bello avere una settimana di riposo dopo due gare consecutive. Arriviamo a Le Mans rilassati e pronti a dare veramente il massimo.”
     
           
Jorge Lorenzo
 “La prossima fermata è Le Mans, la prima dopo la mia scivolata a Jerez. Mi è rimasto l’amaro in bocca per quanto è successo, ma ora è un’altra storia, si apre un nuovo capitolo ed io devo provare a fare le cose un passo dopo l’altro. La squadra ed io abbiamo bisogno di migliorare dopo Jerez e l’obiettivo è quello di tornare sul podio. Fisicamente sono a posto e Le Mans mi piace, è uno dei circuiti storici. Per quelli come me che amano i film, Le Mans è un posto mitico, vicino ad una delle più belle città del mondo! Ho avuto momenti difficili lì e l’anno passato non è stato facile a causa di due cadute nel corso del fine settimana, ma alla fine il risultato è stato buono. A Le Mans sono salito sul podio in tutte le categorie a cui ho partecipato e ricorderò per sempre l’incredibile podio tutto Yamaha dell’anno scorso. Valentino, Colin ed io ce lo siamo goduto ed è stato bello vedere i sorrisi sui volti di tutti in Yamaha! Speriamo di poterci ripetere. Ricorderò per sempre quel podio, anche perché è stato l’unico sul quale io sia salito usando le stampelle!”
         
     
Davide Brivio
 “L’anno scorso a Le Mans è stato fantastico: Valentino ha vinto e ci sono state tre Yamaha sul podio. Ora ci arriviamo in ottima forma ed una volta ancora la nostra priorità è rimanere sul podio perché la costanza di risultati è ciò che premierà in questo campionato. Ovviamente se ci sarà la possibilità di vincere, ci proveremo! Abbiamo ottimi ricordi di questa pista  e speriamo di aggiungerne altri quest’anno”.
         
     
Daniele Romagnoli
 “Le Mans ci ha dato grandi soddisfazioni l’anno passato, specie considerando il fatto che Jorge non era in grande forma. Jerez, al contrario, ci ha delusi ma ora siamo già col pensiero alla Francia dove speriamo di dimenticare la Spagna! La Yamaha in genere va bene a Le Mans, per questo speriamo di ottenere un buon risultato”.
 



© Riproduzione Riservata.