BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTO GP/ Rossi e Lorenzo pronti per la “bella” ad Assen

Pubblicazione:

Rossi%20e%20Lorenzo%20Assen_R375.jpg

Il Fiat Yamaha Team, con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, si sposta questo fine settimana verso nord per lo storico Dutch TT di Assen. Dopo l’incredibile spettacolo offerto in Spagna, che ha visto Rossi avere la meglio su Lorenzo, la coppia di piloti Yamaha ha nel mirino di ripetere la prestazione anche il prossimo fine settimana, Casey Stoner permettendo. Inoltre, Valentino Rossi potrebbe aggiungere un altro record alla sua incredibile carriera: attualmente è a quota 99 vittorie e gliene basterebbe un’altra sabato prossimo per diventare il secondo pilota nella storia dei Gran Premi a raggiungere quota 100 vittorie, dopo il grande Giacomo Agostini.

 

Valentino Rossi:

“Assen è una pista speciale per tutti i piloti ed un posto meraviglioso per guidare una MotoGP, anche se era un po' più bello prima delle modifiche al tracciato. L’anno scorso lì ho toccato il punto più basso della mia stagione, così voglio mettere da parte il passato con una bella prestazione, anche perché in Olanda gli spettatori sono molto appassionati e si meritano un grande spettacolo. Dopo Barcellona sappiamo di essere molto forti, ma lo sono anche i nostri rivali: non possiamo rilassarci e dobbiamo continuare a spingere. Quella di Montmelò è stata una gara fantastica, una delle mie migliori vittorie di sempre, ma il campionato è assai serrato fra noi tre e dobbiamo vincere nuovamente per prenderne il comando. Abbiamo ancora molta strada da fare e dobbiamo continuare ad essere costantemente veloci”.

 

Jorge Lorenzo:

“Non avrei mai immaginato, dopo la caduta di Jerez, che avrei avuto così velocemente l’opportunità di tornare in testa al mondiale. Ma siamo in tre: io, Casey e Valentino! Le ultime tre gare sono state fantastiche ed ora per noi è quasi come iniziare il campionato da zero. Assen è la mia pista preferita e ci arrivo sentendomi ben preparato per quanto riguarda la moto e le gomme e con un team estremamente motivato. L’anno passato ho finito in sesta posizione, quindi la cosa più importante è migliorare, anche se ovviamente punto ad un altro podio, perché l’affidabilità è la chiave di volta per rimanere nella parte alta della classifica. Abbiamo fatto un test molto positivo a Barcellona ed ora speriamo di poter mostrare i miglioramenti effettuati con una prestazione ancora migliore in Olanda”.



© Riproduzione Riservata.