BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Le dichiarazioni dei protagonisti dopo il Nurburgring

Pubblicazione:

FORMULA 1 - Gran premio del Nurburgring: ecco le dichiarazioni dei protagonisti

 

Mark Webber (Red Bull):

"E' una giornata incredibile. Volevo davvero vincere dopo Silverstone e pensavo di aver sprecato una buona chance lì, poi dopo la pole di ieri sapevo di essere in buona posizione per provare a vincere la gara oggi. L'unica cosa che ho pensato potesse disturbarmi era la pioggia, ma è rimasta alla larga. Al via ho perso Rubens del tutto. Ho pensato andasse a sinistra quindi mi sono spostato a destra e l'ho toccato. Non fa parte del mio stile e sono stato penalizzato con un drive-through per quell'episodio, quindi ho dovuto recuperare. Il mio ingegnere mi ha tenuto calmo e ho spinto il più possibile, quindi è stata una giornata fantastica. E' stato un inverno difficile, Sebastian ha dimostrato nei test invernali cosa poteva fare la vettura, quindi le mie motivazioni sono rimaste alte quando ero convalescente. Ho avuto persone fantastiche accanto a me per recuperare da tutti gli infortuni, il team è stato incredibilmente paziente. Voglio ringraziare Dietrich Mateschitz, la Red Bull, e tutta la Red Bull Racing per quello che hanno fatto per me in inverno, tutta l'Australia che mi ha supportato durante la mia carriera e anche diverse persone che hanno dubitato di me, un saluto anche a loro. E' semplicemente una giornata incredibile per tutti quelli che mi hanno aiutato ad essere dove sono oggi".

 

Sebastian Vettel (Red Bull):

"Congratulazioni a Mark, è stato imbattibile oggi, era più veloce di tutti noi, quindi è stata una vittoria totalmente meritata. Sono molto contento del risultato e alla fine ho fatto una buona rimonta. E' stata una partenza piuttosto brutta, avevo tutte le vetture dotate di kers attorno a me, mi hanno passato entrambe le McLaren e anche Felipe Massa. E' stato difficile partire quarto e ritrovarsi ottavo alla prima curva. Poi ho sofferto molto con le gomme morbide nel primo stint e ho trovato molto traffico. Avrei potuto essere più veloce, ma non c'era modo di passare Felipe, visto che come sempre ha usato il tasto speciale quando mi avvicinavo. Tuttavia sono stato fortunato con la giusta strategia che ci ha riportato in seconda posizione ma Felipe non ha smesso di spingere quindi e' stata dura fino alla fine della gara. Ho dovuto lottare, ma è un'altra doppietta per il team e sono felice. Mentirei se dicessi che sono molto contento del risultato, perché di sicuro volevo vincere, ma ieri Mark ha fatto un lavoro migliore e per questo oggi ha meritato totalmente la vittoria, è una bella battaglia tra noi, quindi guardo con fiducia alle prossime gare".

 

Felipe Massa (Ferrari):

“Era tanto tempo ormai che non salivo sul podio! Ci tenevamo davvero, dopo una prima parte di campionato molto difficile. Pian piano stiamo migliorando e faremo di tutto per tornare alla vittoria in questa stagione: vorrei tornare a sentire gli inni italiano e brasiliano al più presto! Un’ottima partenza e la strategia sono le chiavi per questo risultato. Nei primi quindici giri facevo fatica a tenere dietro Vettel ma poi credo che anche lui sia andato un po’ in difficoltà con le gomme. Forse sarei riuscito ad ottenere anche una posizione migliore se avessi anticipato un po’ il pit-stop perché anch’io facevo fatica con gli pneumatici ma col senno di poi è facile parlare. Prima della gara non pensavo che sarei comunque potuto salire sul podio: già un posto nei primi cinque mi sembrava tanto. Invece abbiamo visto che macchine in teoria più veloci di noi ci finivano dietro e allora abbiamo realizzato che avevamo una buona chance. Dobbiamo continuare in questa direzione.”

 

Jenson Button (Brawn GP):

"Tutti i punti sono preziosi, ma la mia corsa è iniziata male, oggi non era possibile fare meglio. Ho fatto una brutta partenza e mi sono ritrovato quinto alla prima curva. All’inizio del secondo giro sono riuscito a superare Massa, ma non ho potuto fare altrettanto con Kovalainen, che in quel momento era più lento di me, ma era impossibile superare. Abbiamo sofferto a causa di una forte degradazione dei pneumatici. Nessuna delle due mescole ci conveniva oggi. Il problema di Rubens nel secondo rifornimento ha condizionato anche la mia corsa perché mi sono trovato dietro di lui ed era in difficoltà con le gomme dure. E’ quindi una giornata deludente per il team. Complimenti a Mark per la prima vittoria. Sono felice per lui perché so cosa si prova i quei momenti."

 

Rubens Barrichello (Brawn GP) :

"Sono partito bene ed ero contento di essere davanti a Mark nella prima curva, nonostante ci fossimo toccati. Dopo essere stato in testa al via è molto deludente arrivare sesto. E’ il risultato della combinazione di piccole cose ed è chiaro che adesso devo parlarne con la squadra. Non siamo stati abbastanza veloci per vincere rispetto alle Red Bull, ma il problema che ho avuto con la macchina del rifornimento alla seconda sosta mi è probabilmente costato il podio. Mi ha relegato dietro Rosberg e il giro supplementare che Jenson ha potuto fare prima del nostro ultimo pit-stop gli ha permesso di passarmi. Dobbiamo archiviare questa gara e lavorare duramente per tornare sulle Red Bull. Complimenti a Mark per la sua prima vittoria i F1."

 

Kimi Raikkonen (Ferrari):

“Sicuramente la Germania non mi porta fortuna. Non so quante volte ormai sia accaduto che un problema indipendente dalla mia volontà mi abbia costretto al ritiro: stavolta è stata colpa di un detrito. Peccato, perché penso che avrei potuto ottenere un buon risultato. La macchina era un po’ difficile da guidare all’inizio ma credo che fossimo tutti nelle stesse condizioni. Intorno al giro 14 abbiamo iniziato a vedere qualcosa che non andava e abbiamo provato a gestire la situazione. Poi abbiamo iniziato a perdere molta potenza e la squadra mi ha chiesto di ritornare al box perché non c’era più nulla che potessimo fare. L’incidente con Sutil? Sono cose che succedono in gara, ci siamo parlati e credo che anche lui la veda in questo modo, come del resto l’ha vista la Giuria.”

 

Nico Rosberg (Williams):

"E' stato un risultato fantastico per noi. Sono partito 15° e onestamente non mi aspettavo tanto ma ho sfruttato qualche occasione al primo giro e l'ho concluso in nona posizione! Nonostante avessi più carburante di tutti gli altri, ho continuato a spingere e ciò, insieme ad un po' di fortuna e ad Heikki Kovalainen che ha creato un po' di traffico dietro di me, mi ha sicuramente aiutato. Ho anche avuto un problema con il sistema di alimentazione, quindi è stata una gara movimentata e l'esito della gara è ancora più soddisfacente. Stiamo progredendo continuamente con la vettura, il nostro sviluppo sembra buono e il nostro passo sta crescendo. Non vedo l'ora di arrivare in Ungheria, perché penso sarà un'altra gara dove possiamo ambire ad un buon risultato".

 

Fernando Alonso (Renault):

"E' stata una gara difficile perché la mia partenza non è stata buona e ho perso diverse posizioni prima della prima curva. In seguito, la gara è stata dura e siamo rimasti bloccati nel traffico, ma la vettura è chiaramente migliorata e ho segnato il giro più veloce e ho raccolto qualche punto. La cosa più importante del weekend è che siamo competitivi e possiamo essere ottimisti per le prossime gare".

 

Jarno Trulli (Toyota):

"La gara per me è finita alla prima curva. C'erano molte vetture in lotta ma improvvisamente ho visto un'altra vettura superarmi e saltare sulla mia ala anteriore perché non c'era spazio. Non ho potuto vedere quale parte dell'ala ma ho potuto avvertire che c'era qualcosa che non andava quindi sono rientrato il team l'ha sostituita. Dopo la vettura è apparsa buona ma sfortunatamente sono rimasto sempre bloccato nel traffico e non ho potuto fare nulla. Quando ho avuto pista libera in seguito ho fatto qualche giro veloce che è risultato il secondo in assoluto ma ormai era troppo tardi".

 

Timo Glock (Toyota)

"In generale sono ragionevolmente soddisfatto della mia prestazione di oggi perché sono partito dalla pit lane e ho chiuso nono su una pista dove superare è molto difficile. Avevamo una buona strategia dopo quello che è accaduto in qualifica ieri ma sfortunatamente ho avuto un po' di traffico nel primo stint che mi è costato del tempo. Ho fatto solo 4 giri senza traffico ma quando ho avuto pista libera ero veloce. Se non fosse stato per il traffico avrei avuto una chance migliore di raccogliere punti. Nell'ultimi stint ero più veloce di Kovalainen ma non sono riuscito a passarlo. Ho spinto a fondo e ho provato a sorpassarlo due volte ma non ci sono riuscito. Ma dobbiamo qualificarci meglio in modo da lottare al vertice in gara, lavoreremo per questo al prossimo granpremio".

 

Heikki Kovalainen (McLaren Mercedes):

"Se mi aveste detto venerdì che avrei raccolto un punto oggi, non ci avrei creduto. Questo weekend è stato difficile, è stata dura scaldare le gomme e trovare aderenza, ma abbiamo spinto in ogni sessione e le cose hanno iniziato a funzionare. Le qualifiche sono andate bene e il nostro sistema del kers mi ha permesso di balzare dalla sesta alla terza posizione in partenza. Da quel punto in poi, mi sono solo difeso: ho spinto tutto il tempo ed è stato difficile guadargnarsi i punti ma possiamo essere soddisfatti. Il kers ha fatto la differenza in gara oggi, non c'è dubbio, ora guardo con fiducia all’Ungheria, quando metterò le mie mani sul pacchetto aerodinamico aggiornato a pieno per la prima volta. E' bello per tutto il team vedere che stiamo di nuovo progredendo".

 

Lewis Hamilton (McLaren Mercedes):

"La mia gara di fatto è finita alla prima curva. Ho fatto una buona partenza ed ero in frenata quando ho sentito un colpo al posteriore e sono andato dritto. Penso che la gomma spiattellata abbia danneggiato il fondo, era come guidare sul ghiaccio. Ho chiesto al team se era il caso di risparmiare motore e cambio per il futuro visto che abbiamo un ottimo potenziale. Queste sono le corse, dobbiamo guardare avanti. La cosa migliore di questo weekend è l'aver visto che gli aggiornamenti funzionano. Il team ha fatto un lavoro fantastico nelle scorse settimane, non vedo l'ora di correre la prossima gara".



© Riproduzione Riservata.