BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Webber e poi Vettel: nuova doppietta per la Red Bull. Podio anche per Massa

Pubblicazione:

Webber%20Germania_R375.jpg

FORMULA 1 - Ancora una dimostrazione di forza per le Red Bull che sembrano ora aver preso il sopravvento sulla Brawn GP. Nel Granpremio di Germania, disputato sul circuito del Nurburgring, l’australiano Mark Webber ha stravinto la gara nonostante una aver effettuato un drive through, penalità inflittagli per un contatto con Barrichello al via. Strategia su tre soste per le due Brawn Gp (mentre tutte le altre vetture avevano adottato quella su due) che si è rilevata controproducente, tanto da costringere i due piloti della scuderia inglese ad accontentarsi del 5° e 6° posto finale. Buona la prova della Ferrari che conquista il 3° posto con Felipe Massa, autore di una buona gara, mentre l’altro ferrarista Kimi Raikkonen è stato costretto al ritiro per guai al motore. Per il pilota brasiliano della Ferrari si tratta del primo podio stagionale Al semaforo verde Barrichello, con la vettura più leggera, brucia Mark Webber che, nel tentativo di difendere la posizione, da letteralmente una sportellata al brasiliano della Brawn GP: i due vengono messi sotto inchiesta dai commissari che infliggono una penalità al pilota della Red Bull. Subito guai per Lewis Hamilton che partiva dalla terza fila con il 5° tempo: il pilota inglese della McLaren, nel tentativo di guadagnare posizioni, arrivava lungo alla prima curva uscendo di traiettoria. Inoltre, forava la posteriore sinistra ed era costretto a procedere lentamente per potersi fermare al box per la sostituzione del pneumatico. Ne approfittava il compagno di scuderia Kovalainen, che riusciva ad inserirsi, sempre al via, in terza posizione, alle spalle di Barrichello e Webber: il pilota finlandese faceva un po’ da tappo nei confronti di Button, Massa e Vettel che perdevano contatto con i primi. Ne approfittava Webber che scontava la penalità senza perdere terreno con la testa della corsa e forte di una tattica basata sulle due soste, riusciva ad avere la meglio su Barrichello, rallentato dopo il suo stop, dalla Ferrari di Massa. Dopo la terza sosta, le due Brawn Gp rientravano rispettivamente in quinta e sesta posizione davanti alla Renault di Alonso e alla McLaren di Kovalainen. Buona la prova di Fisichella, undicesimo al traguardo, mentre il suo compagno di scuderia Sutil, che scattava dalla quarta fila accanto a Massa, dopo essere stato anche secondo, diceva addio ai sogni di gloria per un contatto guarda a caso con la Ferrari di Raikkonen (vedi Montecarlo dello scorso anno) che gli danneggiava l’ala anteriore e lo costringeva ad un ulteriore sosta ai box, facendolo precipitare in fondo al gruppo. Anche Raikkonen doveva alzare, poi, bandiera bianca per noie al motore che lo costringevano al ritiro. Prova opaca per Toyota e BMW, mai competitive sul tracciato tedesco e fuori entrambe dalla zona punti. Bella, invece, la prova di Nico Rosberg che partiva dall’ottava fila con il 15° tempo: quarto al traguardo con una Williams in netta ripresa. Non fosse stato per le pessime qualifiche, il podio sarebbe stato alla portata. Ora la classifica generale vede sempre al comando Button con 68 punti, mentre al secondo e terzo posto sono risaliti, rispettivamente Vettel e Webber con 47 e 45,5 punti. A metà campionato, i giochi potrebbero riaprirsi.

 

La gara

1 Mark Webber (AUS-RBR-Renault) 1h36’43”

2 Sebastian Vettel (GER-RBR-Renault) +9”2

3 Felipe Massa (BRA-Ferrari) +15”9

4 Nico Rosberg (GER-Williams-Toyota) + 21”0

5 Jenson Button (GBR-Brawn-Mercedes) + 23”6

6 Rubens Barrichello (BRA-Brawn-Merc.) +24”4

7 Fernando Alonso (SPA- Renault) +24”8

8 Heikki Kovalainen (FIN-McLaren-Merc) +58”6

9 Timo Glock (GER-Toyota) + 1’01”4

10 Nick Heidfeld (GER-BMW Sauber) + 1’01”9

11 Giancarlo Fisichella (ITA-Force India) +1’02”3

12 Kazuki Nakajima (JPN-Williams-Toyota) + 1’02”8

13 Nelsinho Piquet (BRA-Renault) + 1’08”3

14 Robert Kubica (POL-BMW Sauber) + 1’09”5

15 Adrian Sutil (Force India-Mercedes) + 1’11”9

16 Sebastien Buemi (STR-Ferrari) + 1’30”2

17 Jarno Trulli (ITA-Toyota) + 1’30”9

18 Lewis Hamilton (GBR-McLaren-Merc.) a 1 giro

 

La classifica

1 Jenson Button (GBR-Brawn-Mercedes) 68

2 Sebastian Vettel (GER-Red Bull) 47

3 Mark Webber (AUS-RBR-Renault) 45.5

4 Rubens Barrichello (BRA- Brawn-Mercedes) 44

5 Felipe Massa (BRA-Ferrari) 22

6 Jarno Trulli (ITA-Toyota) 21.5

7 Nico Rosberg GER-Williams-Toyota) 20.5

8 Timo Glock (GER-Toyota) 13

9 Fernando Alonso (SPA-Renault) 13

10 Kimi Raikkonen (FIN-Ferrari) 10

11 Lewis Hamilton (GBR-McLaren-Mercedes) 9

12 Nick Heidfeld (GER-BMW Sauber) 6

13 Heikki Kovalainen (FIN-McLaren Mercedes) 5



© Riproduzione Riservata.