BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTO GP/ Alex De Angelis e Toni Elias alla ricerca di una conferma a Donington Park

Pubblicazione:

De%20Angelis%20prew%20Don_R375.jpg

Sul circuito di Donington Park, dove si disputerà il Gran Premio d’Inghilterra prima della sosta estiva, Alex De Angelis e Toni Elias cercheranno di ripetere il risultato del Sachsenring, frutto del duro lavoro e dei progressi fatti nelle ultime settimane. Anfiteatro naturale esaltato dagli esasperati saliscendi e dai veloci cambi di direzione, Donington Park offre ai numerosissimi fans uno spettacolo straordinario ed è il terreno ideale per eccitanti sfide tra i piloti. La configurazione della pista mette a dura prova il pneumatico anteriore soprattutto nelle staccate e nei frequenti cambi di direzione. La sequenza di curve veloci di Donington è sicuramente tra le più tecniche del mondo, dove un pilota può fare la differenza.

 

Alex De Angelis

“Sono veramente soddisfatto, grazie ai progressi fatti in prova durante le ultime settimane, siamo finalmente riusciti ad ottenere un risultato di rilievo al Sachsenring e ora, il nostro obbiettivo è quello di rimanere allo stesso livello anche per prossima gara che si svolgerà a Donington. E’ stato importante per noi poter dimostrare la nostra capacità di mantenere il passo sia in condizioni di asciutto che di bagnato, ciò ci permette di affrontare il prossimo GP con serenità, in quanto, anche in Inghilterra, le condizioni climatiche sono solitamente piuttosto imprevedibili. Donington è un circuito che mi piace davvero tanto ed è un vero peccato che domenica sia l’ultima volta in cui si svolgerà un Gran Premio della MotoGP. Ho sempre disputato delle buone gare su questo circuito, tranne per l’incidente dell’anno scorso, pertanto non abbiamo nulla da temere questo weekend!”

 

Toni Elias

“La mia prestazione ed il risultato ottenuto lo scorso weekend in Germania sono buoni, ma noi vogliamo di più. Se non fosse stato per l’incidente durante le prove ufficiali, sarei partito più avanti sullo schieramento e questo mi avrebbe permesso di poter lottare per un risultato ancora migliore in gara. Questo è il mio obbiettivo per la gara di Donington e anche per le rimanenti gare del campionato: dobbiamo riuscire a qualificarci bene ed ottenere poi risultati migliori della sesta posizione finale. L’asfalto a Donington può essere scivoloso, soprattutto se le temperature saranno basse, pertanto sarà cruciale trovare un buon grip fin dalle prime prove. Speriamo che il tempo sia clemente!”



© Riproduzione Riservata.