BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Fernando Alonso conquista l'Hungaroring. Brutto incidente per Felipe Massa

Pubblicazione:

Alonso%20Renault_R375.jpg

Le qualifiche del Granpremio di Ungheria hanno vissuto momenti drammatici a causa dell’incidente che ha coinvolto il pilota della Ferrari Felipe Massa. Nel corso delle Q2 la monoposto del ferrarista usciva di pista e andava a sbattere violentemente contro le barriere di protezione: a prima vista pareva che ha causare l’uscita fosse stato un cedimento meccanico. Ma le immagini rallentate dal camera car piazzato sulla Ferrari del brasiliano svelavano il vero motivo: una molla persa probabilmente dalla Brawn GP di Barrichello, che andava a colpire in pieno il casco di Massa, che terminava la sua corsa contro le barriere, perdendo conocenza. Fino a quel punto le qualifiche avevano visto sparire nella prima manches le solite disastrose BMW di Heidfeld e Kubica, quest’ultimo addirittura penultimo davanti al solo debuttante Alguersuari. Altre vittime illustri, nella Q2, entrambe le Toyota di Trulli 12° e Glock 14° e, per la prima volta nella stagione, la Brawn GP di Rubens Barrichello, molto probabilmente a causa di noie meccaniche che sono poi costate care a Felipe Massa. Alla fine, nella Q3, a spuntarla a sorpresa era la Renault di Fernando Alonso che così partirà dalla pole affiancato dalla prima delle Red Bull: quella di Vettel. Mark webber, vincitore a Silverstone, aprirà la seconda fila accanto a Lewis Hamilton con una Mclaren confortante, ormai in via di guarigione. Buona la prova delle Williams, entrambe nella top ten con Nico Rosberg quinto e Nakajima nono. Solo il 7° tempo per Raikkonen con la prima delle Ferrari, mentre Massa che non ha potuto prendere parte all’ultima manches, se sarà in grado di prendere parte alla corsa di domani lo farà partendo con il 10° tempo. La top ten è completata da Kovalainen sesto e Jenson Button ottavo. Da segnalare l’inconveniente tecnico al termine della Q3, quando i piloti non hanno potuto osservare immediatamente la classifica a causa di un problema riscontrato al sistema di cronometraggio. Risolto il black out, la pole è stata attribuita ad Alonso davanti a Vettel e Webber. Al fianco dell’australiano scatterà in seconda fila Hamilton.

 

I tempi delle qualifiche

                                                             Q1             Q2            Q3

1 Fernando (SPA-Alonso Renault) 1:21.313 1:20.826 1:21.569

2 Sebastian Vettel (GER-Red Bull-Renault) 1:21.178 1:20.604 1:21.607

3 Mark Webber (AUS-RBR-Renault) 1:20.964 1:20.358 1:21.741

4 Lewis Hamilton (GBR-McLaren-Merc.) 1:20.842 1:20.465 1:21.839

5 Nico Rosberg (GER-Williams-Toyota) 1:20.793 1:20.862 1:21.890

6 Heikki Kovalainen (FIN-McLaren-Merc.) 1:21.659 1:20.807 1:22.095

7 Kimi Räikkönen (FIN-Ferrari) 1:21.500 1:20.647 1:22.468

8 Jenson Button (GBR-Brawn-Mercedes) 1:21.471 1:20.707 1:22.511

9 Kazuki Nakajima (JPN-Williams-Toyota) 1:21.407 1:20.570 1:22.835

10 Felipe Massa (BRA-Ferrari) 1:21.420 1:20.823

11 Sebastien Buemi (SWI-Toro R.-Ferrari) 1:21.571 1:21.002

12 Jarno Trulli (ITA-Toyota) 1:21.416 1:21.082

13 Rubens Barrichello (BRA-Brawn-Merc.) 1:21.558 1:21.222

14 Timo Glock (GER-Toyota) 1:21.584 1:21.242

15 Nelsinho Piquet (BRA-Renault) 1:21.278 1:21.389

16 Nick Heidfeld (GER-BMW Sauber) 1:21.738

17 Giancarlo Fisichella (ITA-Force India) 1:21.807

18 Adrian Sutil (GER-Force India-Merc.) 1:21.868

19 Robert Kubica (POL-BMW Sauber) 1:21.901

20 Jaime Alguersuari (FRA-Toro Rosso) 1:22.359



© Riproduzione Riservata.