BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTO GP/ Valentino Rossi è il migliore nelle prove libere di Laguna Seca. Le dichiarazioni

Pubblicazione:

Rossi_MotoGPR375x255_29ago08.JPG

Moto Gp. Poche sorprese nel primo giorno di prove a Laguna Seca. Miglior tempo per Valentino Rossi nelle prove libere del Gp degli Stati Uniti. Il campione del mondo di Tavullia ha strappato la leadership del venerdì a Jorge Lorenzo a tempo pressochè scaduto. Le due Yamaha sono divise da 112 millesimi. Terzo Casey Stoner su Ducati a 189 millesimi. Più attardati gli altri, Pedrosa su Honda è quarto a 656 millesimi, Elias sull'Honda del Team Gresini è quinto a 701 millesimi, Dovizioso sesto a 899. Buona prova di Marco Melandri, settimo a un secondo e 159 millesimi. Male Hayden sulla Ducati, solo 14esimo nel Gp di casa.

 

I tempi delle prime prove libere:

 

1 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team 1'21.981
2 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team 1'22.093
3 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 1'22.170
4 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 1'22.637
5 Toni ELIAS SPA San Carlo Honda Gresini 1'22.682
6 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team 1'22.880
7 Marco MELANDRI ITA Hayate Racing Team Kawasaki 1'23.140
8 Chris VERMEULEN AUS Rizla Suzuki MotoGP 1'23.217
9 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 1'23.285
10 Alex DE ANGELIS RSM San Carlo Honda Gresini 1'23.406
11 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda MotoGP 1'23.439
12 Loris CAPIROSSI ITA Rizla Suzuki MotoGP 1'23.637
13 James TOSELAND GBR Monster Yamaha Tech 3
14 Nicky HAYDEN USA Ducati Team 1'23.747
15 Sete GIBERNAU SPA Grupo Francisco Hernando Ducati 1'24.533
16 Gabor TALMACSI HUN Scot Racing Team MotoGP Honda 1'24.926
17 Niccolo CANEPA ITA Pramac Racing Ducati 1'25.511

 

Le dichiarazioni:

 

VALENTINO ROSSI: "Sono contento di come sono andate le cose, oggi, è stata una bella prestazione e alla fine, con la gomma dura, abbiamo veramente fatto un buon lavoro e grazie a ciò sono stato in grado di realizzare il miglior tempo. Abbiamo raccolto molti dati sulla pista, che useremo domani in modo da migliorarci ulteriormente. Dobbiamo lavorare un po’ per aumentare la confidenza con l’anteriore e rendere la moto un po’ più facile da guidare in una o due curve. Inoltre è necessario dare un’occhiata all’elettronica per limitare la tendenza della moto ad impennarsi, perché su questa pista ci sono un sacco di buche e di cunette. Una volta ancora io, Lorenzo e Stoner siamo molto vicini: aspettiamoci un’altra grande battaglia nel fine settimana, ma con la sicurezza che la M1 farà il suo dovere."

 

LORIS CAPIROSSI: "Abbiamo cercato di fare qualcosa di grande con il setup e oggi abbiamo iniziato con due moto molto differenti. Non abbiamo mai davvero trovato la soluzione migliore e siamo quindi tornati alle regolazioni standard cercando quella migliore per questo tracciato. Alla fine abbiamo migliorato un po' ma abbiamo ancora bisogno di lavorare di più e migliorare. Abbiamo ancora bisogno di un po' più di grip sia all'anteriore che al posteriore, dobbiamo migliorare in alcune aree domani."



© Riproduzione Riservata.