BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTO GP/ Pole e brivido: caduta per Lorenzo a Laguna Seca. Rossi e Stoner completano la prima fila

Pubblicazione:

Lorenzo%20Laguna%20Seca_R375.jpg

Al parco chiuso, al termine delle qualifiche della Moto Gp, si presenta il solo Valentino Rossi: l’autore della pole, Jorge Lorenzo e il terzo classificato Casey Stoner sono in clinica mobile per verificare le rispettive condizioni di salute dopo le cadute che hanno coinvolto entrambi. Prima è toccato a Lorenzo, una prima volta con una scivolata senza conseguenze e una seconda volta al termine delle qualifiche, letteralmente disarcionato dalla sua Yamaha. Successivamente era Stoner, con dinamica pressoché uguale a quella del pilota maiorchino, a misurare l’asfalto. Nonostante ciò lo spagnolo della Yamaha ha mantenuto la pole, ottenuta nel primo giro utile con gomme morbide, con il tempo di 1’21”678. Lorenzo è stato comunque il più veloce in pista per quasi tutto il turno di qualifica, dimostrando di essere pronto per la gara. Bene anche Stoner con il passo di gara, mentre Valentino, che all’ultimo giro riusciva a soffiare la seconda piazza al pilota australiano della Ducati, è apparso leggermente in difficoltà nell’ultima parte del tracciato, concedendo al suo compagno di squadra quasi 3 decimi. Seconda fila targata Honda, con i due piloti ufficiali Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso che precedono un buon Toni Elias con la Honda factory del team Gresini. Terza fila aperta dal primo dei piloti di casa, Colin Edwards con la Yamaha del team Tech 3. Il pilota texano precede l’altro statunitense Nicky Hayden, autore di una buona qualifica con la Ducati ufficiale, segno che le modifiche cominciano a portare frutto. Completano la top ten le due Suzuki di Vermulen e Capirossi. Cadute anche per Canepa e Toseland che chiudono lo schieramento in compagnia di Talmacsi.

 

La griglia di partenza

1 Jorge Lorenzo (SPA Fiat Yamaha) 1’21”678

2 Valentino Rossi (ITA Fiat Yamaha) + 0”167

3 Casey Stoner (AUS Ducati Marlboro) + 0”232

 

4 Dani Pedrosa (SPA Honda Repsol) + 0”435

5 Andrea Dovizioso (ITA Honda Repsol) + 0”457

6 Toni Elias (SPA-Honda Gresini San Carlo) + 0”468

 

7 Colin Edwards (USA Yamaha Tech 3) + 0”812

8 Nicky Hayden (USA Ducati Marlboro) + 0”862

9 Chris Vermulen (AUS Rizla Suzuki) + 0”955

 

10 Loris Capirossi(ITA Rizla Suzuki) + 0”984

11 Marco Melandri (ITA Kawasaki Hayate) + 1”164

12 A. De Angelis (RSM-Honda Gresini) + 1”326

 

13 Sete Gibernau (SPA-Ducati Hernando) + 1”428

14 Randy De Puniet (FRA Honda LCR) + 1”469

15 James Toseland (GBR Yamaha Tech 3) + 1”712

 

16 Niccolo Canepa (ITA Ducati Pramac) + 2”234

17 Gabor Talmacsi (HUN-Honda Scot) +2”850



© Riproduzione Riservata.