BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Granpremio di Valencia: le dichiarazioni dei protagonisti

Pubblicazione:

Rubens Barrichello (Brawn GP)

“Voglio dedicare questa mia vittoria a Felipe Massa. Mi piacerebbe che questo momento durasse per sempre. E' stato fantastico, un week end che non dimenticherò mai. Cinque anni sono lunghi ma non ho dimenticato come si fa a vincere. E' stata dura: in gara spingi, spingi e ti passano per la testa un sacco di cose. Vuoi vincere per te stesso, per il tuo paese, per la famiglia” .

 

Kimi Raikkonen (Ferrari)

“Sono contento di questo risultato. Già da venerdì avevamo visto che la macchina era piuttosto competitiva sulla distanza e pensavamo quindi di poter lottare per il podio. Eravamo altrettanto consapevoli che in qualifica avremmo potuto soffrire, in particolare con poca benzina a bordo. Entrambe le previsioni si sono rivelate corrette e oggi abbiamo potuto salire ancora una volta sul podio. Alla partenza sono riuscito a guadagnare un paio di posizioni e il mio primo obiettivo era quello di accumulare un po’ di vantaggio su Rosberg, che si sarebbe fermato dopo di me. Nella seconda parte della gara ho capito che avrei potuto avvicinarmi a Kovalainen e cercare di sfruttare il gioco delle soste per superarlo e così è stato. Ora andiamo a Spa, una pista che mi piace molto: dovremo aspettare venerdì per capire quanto potremo essere competitivi. In questa fase della stagione se riusciamo a mettere tutto a posto allora possiamo cercare di lottare per il podio e, se qualcosa accade a chi ci è davanti, provare ad ottenere anche di più. Dobbiamo fare di tutto per conservare il terzo posto nel campionato Costruttori.”

 

Nico Rosberg (Williams)

"Ho fatto una buona corsa, ma il caldo ha reso la gara ancora piu' difficile. Sono felice per il buon risultato per il team. Sono arrivato quinto partendo dalla settima posizione, non e' male e poi abbiamo preso dei punti. Ho sperato di battere Raikkonen ma oggi era troppo veloce. La macchina sembra adattarsi bene ad ogni circuito e spero continui cosi, e forse posso fare un passo avanti verso il podio al piu' presto."

 

Fernando Alonso (Renault)

"Il sesto posto è la migliore posizione che potevo ottenere oggi ed i tre punti sono un buon risultato considerando che siamo partiti dall’ottava posizione. E' stata una gara molto dura: prima di tutto per il caldo ma anche perché è stata una corsa molto competitiva ed ho dovuto spingere molto per difendere la mia posizione. Siamo stati veloci però tutto il weekend e quindi sono abbastanza fiducioso che possiamo mantenere questo ritmo ed esprimere un risultato migliore a Spa."

 

Robert Kubica (BMW Sauber)

"Ho iniziato la corsa da una brutta posizione, in mezzo al gruppo ed eravamo molto vicini alla prima curva. Purtroppo non sono riuscito a recuperare delle posizioni in partenza ed ho anche perso una posizione a favore di Nick. Ma poi durante la corsa il mio ritmo è stato buono. Anche se i miei stint sono stati brevi sono stato in grado di recuperare su Webber durante il suo ultimo pit stop e questo è stato buono."

 

Sebastian Vettel (Red Bull)

"Il piu' grande problema di oggi è stato il primo pist stop, non siamo stati in grado di rifornire la macchina, siamo stati fortunati a fare una seconda sosta ma la gara è stata persa già a quel punto. Dopo ho avuto un problema al motore e sono stato costretto al ritiro. In termini di campionato, lotterò fino alla fine, ovviamente non è bello quando ti ritiri e i tuoi rivali vanno a punti."

 

Luca Badoer (Ferrari)

“Avevo detto al mio arrivo a Valencia che questo Gran Premio sarebbe stata l’occasione per togliermi la ruggine di dosso e riprendere confidenza con il ruolo di pilota ufficiale. Per me era importante poter fare tanti chilometri e non commettere gravi errori e ci sono riuscito. Dal punto di vista fisico mi sento bene e anche questo è un motivo di soddisfazione. Ho fatto una buona partenza guadagnando diverse posizioni ma poi sono stato toccato da Grosjean e sono ripiombato indietro. Ho cercato di fare la mia gara ma non era facile tenere un ritmo costante, soprattutto quando dovevo far passare i piloti di testa. In occasione del primo pit-stop ho commesso un errore che mi è costato una posizione e poi sono anche finito un pelo oltre la linea bianca, tanto che sono stato penalizzato con un drive through. Ora guardo con fiducia a Spa: è una pista che conosco e potrò contare sull’esperienza di questo fine settimana. Un grazie va alla squadra, che ha fatto di tutto per mettermi a mio agio senza darmi nessun tipo di pressione e a Michael, che mi è stato di grande supporto per tutto il fine settimana.”



© Riproduzione Riservata.