BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MotoGP/ Yamaha: accordo raggiunto con la stella Ben Spies. Correrà nella classe regina nel 2011

Pubblicazione:

Ben%20Spies%20Monza_R375.jpg

Yamaha Motor Company., Ltd e Yamaha Motor Europe NV hanno annunciato che un accordo è stato concluso con Ben Spies per la sua partecipazione con la Yamaha per il 2010 e il 2011. Il programma prevede una stagione nel 2010 con la Yamaha World Superbike e il passaggio al team satellite di Yamaha MotoGP per il 2011. Laurens Klein Koerkamp, Racing Manager Yamaha Motor Europe ha detto: “Abbiamo avuto modo di conoscere Ben in questa stagione nella nostro Yamaha World Superbike Team come una persona di grande talento, molto professionale e disponibile, con i quali noi siamo entusiasti di continuare a lavorare.

 

Non solo il rapporto tra Ben , il team Yamaha è, in generale, di grande successo, ma è anche un piacere lavorare con lui. L'accordo consente a Yamaha e Ben Spies di concentrarsi pienamente sulla stagione 2009 per raggiungere il loro primo titolo nel Campionato Mondiale Superbike." Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing ha aggiunto: "Siamo davvero entusiasti della prospettiva di arrivo di Ben nel nostro programma MotoGP. Ben sta facendo un ottimo lavoro con la Yamaha nella sua prima stagione nel Campionato Mondiale Superbike. E’ in gran forma e sta lottando per il titolo quest'anno e faremo il tifo per lui per le restanti quattro gare di questa stagione. L’obiettivo primario di Ben è vincere il primo titolo mondiale Superbike. Dopo di che, quando Ben passerà al campionato MotoGP, creeremo un posto per lui all'interno del team satellite Yamaha per dargli il sostegno di cui ha bisogno per la sua prossima sfida."

 

"Sono molto felice di dire che rimarrò della famiglia Yamaha" - ha detto Ben Spies - "e che continuerò nella serie WSB per il 2010. Questo è un periodo emozionante della mia carriera. Ho ricevuto una grande e calorosa accoglienza al mio arrivo in Yamaha e voglio ringraziarli per tutto quello che hanno fatto, e per avermi dato la loro fiducia per il passo successivo della mia carriera in MotoGP nel 2011."



© Riproduzione Riservata.