BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTOGP/ Ecco la nuova Ducati per battere Valentino Rossi

Pubblicazione:

Ducati%20Desmosedici%20GP10_R375.jpg

La seconda giornata di Wrooom 2010 a Madonna di Campiglio è stata oltremodo ricca di contenuti, con Claudio Domenicali protagonista della prima conferenza stampa della giornata. Il Direttore Generale di Ducati Motor ha poi raggiunto Casey Stoner e Nicky Hayden nella caratteristica cornice della località Patascoss. Davanti allo splendido panorama delle Dolomiti, recentemente nominate Patrimonio Universale dell’Umanità dall’Unesco, ha tolto i veli alla nuova Ducati Desmosedici GP10 con la quale i due piloti del Ducati Marlboro Team affronteranno la sfida al titolo della MotoGP 2010.

“Fiducia è la parola chiave con cui Ducati guarda al 2010, sotto svariati punti di vista” ha esordito Domenicali. “Abbiamo un team che ci permette di avvicinarci al prossimo Campionato con grandi aspirazioni: Casey e Nicky sono due piloti che non hanno bisogno di presentazione e con i quali ci troviamo molto bene. Abbiamo fiducia nell’azienda stessa, sia perché abbiamo un’azionista solido, la famiglia Bonomi, sia perché siamo riusciti a reagire bene in questo 2009 molto difficile: il mercato delle moto è calato circa del 30%, mentre Ducati è calata meno, attorno al 18%, permettendoci di ottenere, nel 2009, la quota di mercato più alta di sempre. Altra cosa molto importante non abbiamo rinunciato allo sviluppo di nessuno dei modelli futuri. Abbiamo fiducia nel Campionato, perché crediamo che Carmelo Ezpeleta (Presidente Dorna Sport) abbia gestito, con grande carattere e contemporaneamente grande apertura al dialogo, un periodo complicato e difficile. Abbiamo fiducia nei nostri sponsor perché in momenti difficili come questi abbiamo continuato a lavorare benissimo con loro. Mi riferisco, naturalmente, a Marlboro e a un insieme di altri partner di primo livello come Telecom, Generali, Enel, Riello ups, che ci accompagnano da tempo. E infine abbiamo fiducia nei media, che seguono numerosi questo nostro sport, che amiamo molto e che ci fa piacere sia ben coperto mediaticamente”.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >