BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FERRARI/ Montezemolo: Valentino Rossi in Ferrari? Perché no?

Il presidente Luca di Montezemolo, nel corso della presentazione della F10, a un giornalista che gli poneva una domanda rispetto all’arrivo di Valentino Rossi si è dimostrato molto cauto rispetto a una simile prospettiva, lasciando, comunque, uno spiraglio ben aperto

Montezemolo%20F10_R375.jpg (Foto)

A un giornalista gli poneva una domanda rispetto all’arrivo di Valentino Rossi Luca Cordero di Montezemolo, Presidente della Ferrari ha così risposto: “Voglio fare un discorso più generale: parlai della possibilità di una terza macchina non dicendo che la Ferrari deve avere 3 macchine, so bene le obiezioni che potrebbero sollevare le piccole squadre. Parlavo nell’interesse della Formula 1 e di potenziali new entries in Formula 1. La terza macchina poteva essere utile anche per i giovani piloti, per farli crescere. Non è giusto che un ragazzo che non ha mai guidato vada in gara senza aver mai fatto allenamenti o prove. L’idea è questa: sarei felice di dare a un team americano o tedesco o australiano una Ferrari da gestire. Spenderebbe sicuramente meno che a costruire una macchina ex novo, potrebbe mettere in campo qualche pilota di talento e forte o provare giovani con potenzialità.

Ho detto a Domenicali di lavorare per prevedere che alcune squadre, come noi, possano fornire macchine a un’altra squadra. Venendo a Valentino: certamente è un amico, un fuoriclasse, un emiliano romagnolo, un grande appassionato di Formula 1 e motori, e un potenziale campione in Formula 1. Se nel 2011 ci fossero le condizioni e lui avesse voglia e possibilità di fare un periodo di allenamenti e adattamento alle F1, perché no?”

© Riproduzione Riservata.