BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FERRARI/ Nell’anno della crisi Maranello tiene

Pubblicazione:

fabbrica%20Ferrari_R375.jpg

Il Consiglio di Amministrazione di Ferrari S.p.A. si è riunito quest'oggi sotto la Presidenza di Luca di Montezemolo per esaminare i dati di chiusura dello scorso anno. Nel 2009, a fronte di un calo medio di oltre il 35% del settore delle auto sportive di lusso, la Ferrari ha registrato risultati lievemente inferiori rispetto al 2008, anno di maggior successo economico nella storia della Casa del Cavallino Rampante.

Le consegne di vetture al cliente finale sono state 6.250 (-5%) con la conferma della crescita nei Paesi emergenti e una riduzione controllata in alcuni dei mercati più maturi. La forte contrazione del mercato ha fatto sì che la quota della Ferrari sia cresciuta in tutti i Paesi con un aumento medio a livello mondiale di 10 punti percentuali portandola alla leadership tra le auto sportive. Questo risultato è stato raggiunto grazie al completamento della gamma e in particolare allo straordinario successo della Ferrari California, i cui clienti sono per il 60% nuovi Ferraristi. L’ultima nata, la 458 Italia, le cui consegne sono appena iniziate, non ha contribuito al risultato 2009, ma ha già ottenuto risultati eccezionali a livello di critica ricevendo prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo. In termini di fatturato consolidato, il 2009 si è chiuso con 1.778 milioni di euro (-7%) e un risultato operativo di 245 milioni di euro, contro i 341 milioni dello scorso anno.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA FERRARI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
16/02/2010 - re mida. (Alberto Pennati)

Ma questo snocciolare di dati non sarà mica un modo per chiedere soldi dallo Stato? Ah, già dimenticavo, il presidente Luca Cordero di Montezemolo ha dichiarato che non ha mai preso una lira (e neanche un euro) dallo Stato....