BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Formula 1/tra le debuttanti solo le Lotus tagliano il traguardo

Pubblicazione:

Lotus Bahrain_R375.JPG

Hanno tagliato il traguardo rispettivamente a 2 e 3 giri di dal vincitore Fernando Alonso. Vale a dire che come minimo avevano 4 minuti di ritardo… Un’enormità in una Formula uno che si disputa la griglia di partenza a suon di millesimi di secondo. Ma dalla loro le nuove scuderie hanno l’attenuante di essere piccole squadre che non hanno alle spalle grandi gruppi e quindi grandi finanziamenti. Sono arrivate ammaliate dalle promesse di Max Mosley e si sono ritrovare a dover fare i conti con squadre super attrezzate e super tecnologiche. E loro stanno facendo di tutto, come prima cosa, per esserci e per diventare, poi, un minimo competitive. Non c’è che da augurargli un grosso in bocca al lupo. Intanto la Lotus il suo primo obiettivo lo ha raggiunto. Riuscire a concludere la gara con entrambe le vetture, pilotate da due piloti che non sono degli sprovveduti: Heikki Kovalainen e l’italiano Jarno Trulli. Queste le loro dichiarazioni sulla gara.

 

Heikki Kovalainen

"E'stata una buona gara per il team, abbiamo portato al traguardo entrambe le vetture e questo è una grande conquista. Ho avuto un buon inizio e ho lottato con molti piloti. Le mie gomme andavano bene, il pit stop è stato buono, ma ho perso troppo tempo nei sorpassi. In Australia dobbiamo lavorare per trovare la strategia giusta. Mi sono divertito e mi sono sentito veramente bene. Tutto il team deve essere felice, ora però bisogna cominciare a lavorare per risultati migliori."

 

Jarno Trulli:

"Ho fatto una buona partenza ed ho evitato il contatto alla seconda curva, ma mi sono ritrovato nella ghiaia e cosi mi sono ritrovato ultimo, ma poi ho ritrovato il ritmo ed ho recuperato sugli altri. La macchina aveva molto sottosterzo e la squadra ha fatto un ottimo lavoro durante il pit stop. Alla fine della gara ho avuto un problema idraulico ma sono riuscito a finire la corsa. Sono contento e orgoglioso per la squadra nata appena sei mesi fa. Come ha detto Tony un giorno la Lotus vincerà e spero di esserci quando ciò accadrà."



© Riproduzione Riservata.