BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MotoGP/ Rossi vs Stoner: il duello è già cominciato

Pubblicazione:

Stoner Losail Day 1_R375.JPG

Su una pista che non ha mai digerito, dove, per giunta, si corre in notturna (e a questo proposito Valentino è sempre stato chiaro: si corre con il sole, la notte è fatta per altro) il dottor Rossi si è presentato all’appuntamento in gran forma, come in gran forma è apparsa la sua Yamaha M1. Stoner ci ha provato sulla pista che lo ha visto sempre trionfare da quando si corre con le luci artificiali: ma alla fine ha dovuto cedere la prima posizione al campione italiano. Molto probabilmente, Lorenzo permettendo, saranno loro due a contendersi il titolo nel campionato 2010, visto anche che allo stato attuale la Honda non da segnali di ripresa. Ecco il loro commento a questa prima giornata di test.

 

Valentino Rossi

“Sono felice oggi perché questo non è uno delle nostre piste preferite e venire qui ed essere i più veloci mostra il grande lavoro che ha fatto la Yamaha con questa nuova M1. Abbiamo iniziato con la pista che era abbastanza scivolosa, ma comunque siamo stati veloci e quando la pista ha iniziato a migliorare mi sentivo sempre meglio. Siamo abbastanza competitivi e questo mi dà una buona sensazione e sono stato felice di essere stato il più veloce alla fine del turno. Dobbiamo ancora decidere la gomma giusta per questo circuito e continueremo a lavorare sull’elettronica, ma la cosa più importante è che siamo più veloci rispetto allo scorso anno! Domani proseguiremo con il nostro lavoro e cercheremo di portare a termine tutto in vista della prima gara.”

 

Casey Stoner

“Abbiamo provato varie soluzioni di set up ma la cosa su cui ci siamo concentrati maggiormente sono state le gomme. Ho usato lo stesso treno per più di trenta giri ed ho fatto alcuni dei miei tempi migliori verso la fine quindi direi che possiamo essere soddisfatti. Abbiamo anche lavorato sul bilanciamento della moto perché le condizioni qui sono molto diverse rispetto alla Malesia e mi fanno preferire un assetto più rigido. Finora va tutto molto bene”.



© Riproduzione Riservata.