BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIAT/ Abarth Punto EVO: il MultiAir da corsa da 165 cv

Pubblicazione:

Abarth%20Punto%20Evo_R375.jpg
<< Prima pagina

EVOluzione anche nell'aerodinamica

Anche dal punto di vista estetico l’intervento su Abarth sulla Punto Evo è stato impostato al miglioramento delle performance, con attenzione agli aspetti dell’aerodinamica. Rispetto alla versione di Fiat, il paraurti anteriore è stato allargato incorporando anche l’accoppiamento con i codolini laterali e la mostrina nera anteriore è stata sagomata in profondità per dare spazio ai convogliatori laterali, che indirizzano e correggono la scia del aria migliorando sensibilmente il flusso aerodinamico laterale, prendendo spunto dalla versione rally. Il posteriore gode di un paraurto completamente rivisto che incorpora gli sfoghi laterali ed e particolarmente caratterizzato dal nuovo diffusore che canalizza in modo ottimale il flusso d’aria. Rispetto alla versione precedente, lo stesso diffusore è stato appositamente scontornato per darne maggiore risalto e un collegamento estetico con lo splitter anteriore. I cedolini degli scarichi sono doppi e di diametro maggiore, un chiaro tributo alla storia Abarth, oltre ad essere rifiniti con satinature diverse. Le funzioni di retromarcia e retronebbia sono state spostate al centro del diffusore, canalizzando l’attenzione cosi come nelle vetture di formula, mentre i nuovi catadiotri laterali incorniciano e accentuano il profilo dello scivolo aerodinamico, quasi a rispecchiare l’effetto delle guide luci a led sul lunotto. Lo spoiler è stato completamente rivisto sia nel colore (ora è nella stessa tinta di carrozzeria per rendere più continua e dinamica la linea della vettura), sia soprattutto nel volume: infatti, la nuova forma allungata e rastremata migliora le prestazione nei valori di cx e CZ rendendo la Abarth Punto EVO ancora più stabile. Il baffo porta logo è stato completamente rivisto ed e diventato più sportivo grazie alla sua griglia. Allo stesso modo il badge iconografico non è più tondo come nella vettura precedente ma è tornato quello storico già incorporato nella 500. I codolini e le minigonne sono nella stessa tinta di carrozzeria enfatizzando così l’aggressività di una vettura davvero “incollata a terra”. Inoltre, la grafica laterale è diventata integrale con il paraurto anteriore ed è stata ridimensionata per stabilizzare le proporzioni della fiancata snellendo cosi la superficie in “body color”. Ulteriore novità sono i cerchi da 17’’ totalmente ridisegnati con razze ispirate al simbolo dell’Abarth, lo Scorpione che capeggia anche sulla coppetta a copertura del mozzo ruota. Anche gli interni sono stati completamente rinnovati. I materiali utilizzati richiamano per aspetto e finitura il tipico manto stradale dei circuiti automobilistici, portando così la sensazione della pista all’interno dell’abitacolo. La nuova consolle centrale dei comandi è sdoppiata, con il modulo della “radio” caratterizzato da una superficie di colore nero, al centro della quale è posizionato il display LCD. Al di sotto, in un pannello separato, sono posti i comandi della climatizzazione, mentre nella zona superiore ci sono le bocchette dell’aria con un vano portaoggetti. La strumentazione di guida realizzata specificamente a marchio Jaeger, offre quadranti più grandi per il tachimetro ed il contagiri, con nuove grafiche d’ispirazione sportiva e una nuova palpebra parasole rivestita in pelle con cuciture a vista rosse e gialle. Evidente il richiamo ai sedili: morbida pelle nera riveste la seduta e lo schienale, mentre le fasce di contenimento sono rivestire in tessuto tecnico, per garantire un giusto bilanciamento tra confort, traspirazione e resistenza all’usura. Invariata rimane la possibilità di montare i sedili monoscocca “Abarth Corse” by Sabelt che coniugano al meglio le caratteristiche tipiche dei sedili sportivi come la leggerezza e la capacità di contenimento del corpo alle spinte laterali e longitudinali.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA ABARTH PUNTO EVO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >