BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Formula 1/ Fernando Alonso: Tutti sono ancora in gioco

Pubblicazione:

Alonso prew Sepang_R375.jpg

Fernando Alonso è ritornato sulla gara di Melbourne dove, dopo una partenza da dimenticare che poteva costargli cara, una prestazione maiuscola gli ha permesso di conquistare il quarto posto: “E’ stato un grande show per tutti, una bella gara da guardare e piacevole anche dall’interno dell’abitacolo”, ha commentato il pilota della Scuderia Ferrari Marlboro. “La vettura era abbastanza veloce per permettermi di sorpassare, dopo essere retrocesso in fondo al gruppo, e alla fine il quarto posto è stato una buona ricompensa per la squadra e sono estremamente felice di questo. Forse con il testacoda alla prima curva ho perso la l’opportunità di vincere, ma sono cose che succedono.

E’ stato molto positivo per la nostra situazione in campionato.” Il due volte campione del mondo comanda la classifica, ma è consapevole della forte opposizione che deve affrontare. “Le McLaren, le Red Bull e le Mercedes sono le nostre principali avversarie e solo più avanti nel corso dell’anno vedremo chi degli otto piloti sarà in lizza per il campionato. Dopo solo due gare, tutti sono ancora contendenti e in piena lotta, anche se la Red Bull è probabilmente la più veloce e ha due piloti da tenere sott’occhio in questo momento, nonostante non abbia ancora realizzato un fine settimana perfetto. Quando ci riusciranno, potrebbero concludere la gara in prima e seconda posizione, quindi non dobbiamo rilassarci e dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la vettura, soprattutto perché mi aspetto che McLaren e Mercedes ritorneranno presto a dire la loro nella lotta.” Nonostante la gara di Melbourne sia stata molto emozionante, si continua a criticare la Formula 1 perché avara di sorpassi. Alonso non è ne così convinto che le cose stiano così.

“Come ho detto dopo il Bahrain, la Formula 1 potrebbe non essere il migliore sport se parliamo di sorpassi, ma ci sono anche altre cose, come la tecnologia, la precisione nella guida, l’avere tutto sotto controllo in pista, nel garage, in fabbrica, dove la costruzione delle vetture viene realizzata con margini inferiori al millimetro,” ha detto il pilota spagnolo. “Questa formula vede in pista vetture le cui massime prestazioni sono superiori a ogni categoria dell’automobilismo sportivo, con i migliori piloti che mettono in scena un grande spettacolo. Certo, quando piove le gare possono essere più divertenti. Gli argomenti sono gli stessi da tanti anni e ci sono stati molti campionati fantastici, per esempio quello dello scorso anno dove sono sicuro abbiamo assistito a così tanti sorpassi, quindi credo che la situazionale attuale non sia conseguenza delle nuove regole che vietano il rifornimento.”

< br/>
© Riproduzione Riservata.