BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUTO/ Le novità di Fiat al Salone di Parigi 2010

Pubblicazione:

Fiat Parigi_R375.jpg

L’area espositiva si svilupperà attorno al concept “il mondo che vorrei” visto con gli occhi dei bambini. Sono proprio loro a “disegnare” lo stand di Fiat dando sfogo a tutta la loro fantasia e voglia di un futuro sempre più attento al rispetto ambientale. Dunque, fra le case e le nuvole di questa città sognata dai bambini trovano posto le ultime novità automobilistiche di casa Fiat, vetture che fanno un altro passo verso la mobilità sostenibile. A Parigi, quindi, in campo l’impegno di Fiat nella tutela ambientale e nella sensibilizzazione degli utenti verso un utilizzo sempre più responsabile ed eco-compatibile della vettura. Non è un caso che, per il terzo anno consecutivo, Fiat sia il brand più ecologico tra i 10 marchi automobilistici più venduti in Europa con un livello medio di emissioni di CO2 pari a 127,8 g/km contro una media mercato di 145,8 g/km (analisi dell’istituto indipendente Jato Dynamics).

 

Fiat Powertrain Technologies: il motore bicilindrico TwinAir Multiair

L’ospite d’onore dello stand è un gioiello della tecnologia sviluppata da Fiat Powertrain Technologies: il motore bicilindrico TwinAir da 85 CV (900 cc) che il pubblico potrà ammirare dal vivo e a bordo delle 4 versioni di Fiat 500 esposte a Parigi, tutte dotate di sistema Start&Stop di serie. Tra le protagoniste dell’area anche l’originale “500millesima”, la show car nata per celebrare le 500.000 unità prodotte in soli 31 mesi e la nuova Serie speciale Blackjack, una Limited Edition contraddistinta da un’esclusiva tinta di carrozzeria nera con trattamento opaco. Capostipite di una nuova famiglia di propulsori bicilindrici di FPT - Fiat Powertrain Tecnologies, il propulsore bicilindrico TwinAir impiega il rivoluzionario sistema Multiair abbinato ad una fluidodinamica specifica ed ottimizzata per il massimo rendimento di combustione. Inoltre, frutto dell’estremizzazione del concetto di “downsizing” e di una sapiente messa a punto della meccanica di base, la nuova famiglia - con prestazioni comprese tra i 65 e i 105 CV – assicura fino al 30% in meno di emissioni di CO2 rispetto ad un motore di pari prestazioni.

 

Per continuare a leggere l’articolo, clicca il pulsante >> qui sotto

 



  PAG. SUCC. >