BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MINI/ Arriva la Paceman, prima Sports Activity Coupé tra le compatte

Pubblicazione:

Anche la nuova Mini Paceman ha l'inconfondibile sagoma della casa  Anche la nuova Mini Paceman ha l'inconfondibile sagoma della casa

La Famiglia Mini si allarga con il lancio della nuova Paceman. Settimo modello del marchio britannico premium, questa inedita vettura è la prima “Sports Activity Coupé” del mondo nel segmento delle compatte di piccola cilindrata. Il nuovo modello Mini colpisce per l’affascinante e inedito mix di design sportivo, divertimento di guida e interni esclusivi. Infatti, cattura subito l’attenzione per un’estetica di grande impatto grazie alle linee fluide e muscolose che si fondono armonicamente con il profilo slanciato, tipico di una coupé e particolarmente esaltato dalle lunghe portiere, dalla linea del tetto che scende dinamicamente verso la coda e dai cristalli laterali che si snelliscono verso il posteriore. Il caratteristico tetto Mini a forma di casco, dotato dello spoilerino integrato, segue l’andamento delle linee della coupé, accentuandone il profilo a cuneo.

Gli interni esclusivi della Mini Paceman sono in sintonia con la filosofia stilistica del marchio: plancia portastrumenti a struttura orizzontale con nuove cornici delle bocchette di aerazione, grande “Centre Speedo” circolare con nuova cornice nera e anelli decorativi interni in nero lucido o cromati, ellissi nelle portiere e inserti nella console centrale in tinta di contrasto. L’ambiente “lounge” dell’abitacolo assicura un comfort esclusivo grazie all’ottima ritenuta laterale dei sedili e all’ampio spazio per le spalle e la testa. A rendere piacevole il viaggio contribuisce anche l’ottimizzazione dello spazio per le gambe grazie ad apposite “conche” ricavate negli schienali dei sedili anteriori, ai braccioli posteriori integrati e al sistema di fissaggio “Center Rail” di serie.

La Paceman assicura il tipico “go-kart feeling” Mini grazie a motori potenti e all’assetto sportivo con ribassamento della vettura di serie. Sono quattro le motorizzazioni (2 benzina e 2 diesel, tutte 4 cilindri) e le versioni previste: Cooper 1.600 da 122 CV, Cooper S 1.600 da 184 CV, Cooper D 1.600 da 112 CV, Cooper SD 2.000 da 143 CV. Tutte sono dotate del cambio manuale di serie a sei marce e di quello automatico a sei rapporti disponibile a richiesta. 



  PAG. SUCC. >