BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIAT/ Così Beppe Grillo mette in crisi Marchionne

Pubblicazione:

Sergio Marchionne (Infophoto)  Sergio Marchionne (Infophoto)
<< Prima pagina

Di tutto. Prima di quantificare l’eventuale ulteriore calo, occorre capire come reagiranno i mercati finanziari. Non dimentichiamo che lo spread è legato non solo e non tanto a quello che accade in Italia, ma anche a quello che accade nel resto del mondo. Per esempio, gli Stati Uniti stanno puntando sulla ripresa. Il Giappone sulla svalutazione. L’Europa sulla stabilità dell’Euro. Al di là dei comportamenti dei nostri governi, quindi, siamo estremamente condizionati dal quadro europeo. Certo, un governo stabile avrebbe aiutato.

A tal proposito, Marchionne ha detto che gli investimenti saranno stoppati se l’Italia uscirà dall’euro

L’ipotesi è improbabile. Tuttavia,non possiamo nascondere che, ormai, viene paventata non soltanto dagli euroscettici, ma anche da alcuni ambienti dei Paesi del nord Europa.

E se si verificasse?

L’Italia si troverebbe di fronte ad uno scenario decisamente imprevedibile. Potrebbe accadere realmente di tutto.

A Fiat, tutto sommato, non potrebbe convenire? I Paesi che svalutano aumentano l’export

In linea del tutto teorica sì. E’ chiaro che se ci fosse una moneta diversa dall’euro, questa si svaluterebbe aumentando le esportazioni. Tuttavia, dobbiamo tener presente lo scenario economico generale che si determinerebbe. Uno scenario pericolosissimo, che renderebbe la vita estremamente complicata a tutte le aziende che operano in esso. Compresa Fiat.

Gli stabilimenti Fiat potrebbero chiudere?

Quel che è certo è che si determinerebbero delle gravi ripercussioni.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.