BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VOLKSWAGEN / Il "prestito oneroso" di un dirigente direttamente da Daimler AG

Volkswagen, il prestito oneroso di un dirigente direttamente da Daimler AG, la grande rivale del mercato auto tedesco. La storia, il legame e il via libera del consiglio di sicurezza

Il Gruppo Volkswagen Il Gruppo Volkswagen

VOLKSWAGEN, IL PRESTITO ONEROSO DELLA HONMANN DIRETTAMENTE DA DAIMLER AG - Clamoroso in Volkswagen! No tranquilli, non sono sviluppi ennesimi del mega iper caso mediatico internazionale sulle emissioni del motore diesel, truccate e sbattute in prima pagina dopo la denuncia americana. No, anche se ovviamente tutto il gran caos creato in quest'ultimo mese c'entra eccome: si tratta di una grande caso di trasferimento "oneroso" tra due aziende rivali acerrime, per usare un eufemismo. È infatti notizia recentissima quella della richiesta incredibile del Presidente del Consiglio di Sorveglianza Volkswagen, Hans Dieter Potsch: avrebbe infatti chiesto al Presidente del Consiglio di Daimler AG, Manfred Bishoff, di liberare l'attuale membro del Consiglio di Amministrazione per il decoro e Affari legali di Daimler, la dottoressa Christine Hohmann-Dennhart dal suo attuale contratto. Tradotto, Volkswagen chiede a Mercedes un bravo dirigente per sistemare i gravi problemi di assetto organizzativo all'interno dell'azienda in mezzo alla bufera: ma la cosa ancora più incredibile è che dopo il passaggio dal consiglio di Daimler, è arrivato il sì per "il bene del buon governo del settore automobilistico". Il settore auto in Germania infatti in questo momento è in crisi di immagine e per tirarlo su la più grande rivale di Vw cede alla casa di Wolfsburg uno dei suoi migliori cervelli come la Honmann. «Ringraziamo Christine Hohmann-Dennhardt per l'eccellente lavoro che si è esibita per la Daimler AG e il suo il miglior successo possibile nella sua nuova posizione desideriamo», ha dichiarato Manfred Bischoff. Incredibile ma vero, lo scandalo diesel crea anche questo: i tempi sono davvero proprio cambiati.

© Riproduzione Riservata.