BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Motori

Mitsubishi come Volkswagen? C'è chi dice no

M.M. Automobili Italia, l'importatore Mitsubishi, riferisce che i problemi relativi al rispetto dei limiti delle emissioni riguarderebbe unicamente le auto vendute in Giappone

Mitsubishi nega un dieselgate nel Vecchio continenteMitsubishi nega un dieselgate nel Vecchio continente

Mitsubishi come Volkswagen? Assolutamente no – e perdonate l’ossimoro – almeno secondo la casa giapponese, che ieri ha diramato un comunicao ribadendo come le auto importate in Europa rispettino le normative del Vecchio continente e i problemi circa le emissioni riguardino unicamente le auto prodotte e vendute in Giappone. Ricordiamo che, a seguito dell discrepanze emerse in fase di test da Nissan, di cui Mitsubishi è fornitore, la casa ha ammesso di aver falsato i dati relativi alla pressione delle gomme di 625mila automobili per ottimizzare i consumi di carburante.

«Quanto già segnalato dalla Corporation stessa al Ministero dei Trasporti Giapponese – spiega Maurizio Melzi, p.r. di M.M. Automobili Italia, il gruppo che distribuisce il marchio in Italia - può essere riferito anche ad altri modelli distribuiti - attualmente o in passato - sul mercato Giapponese. Anche per questi modelli l’alterazione rilevata è riferita alla vigente normativa Giapponese; confermando quindi che le metodologie di test ed i dati riportati per le vetture dotate di certificazione Europea sono in accordo con i test di omologazione europei, che seguono differenti normative. MMC ha inoltre confermato che dal 25 aprile è insediata una commissione di esperti esterni, chiamata dalla Corporation a valutare le cause, le modalità ed ogni altro aspetto inerente alla vicenda».

© Riproduzione Riservata.