BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Nissan e Microsoft studiano l'auto del futuro

Pubblicazione:

Nissan e Microsoft insieme per l'auto a guida autonoma  Nissan e Microsoft insieme per l'auto a guida autonoma

Non aspettatevi il tasto CTR-ALT-CANC. O forse sì. Cosa potrà nascere dall’alleanza fra Renault-Nissan e Microsoft lo vedremo nei prossimi anni. I due big hanno siglato un’intesa per sviluppare i servizi connessi di prossima generazione pensati per le automobili che utilizzano Microsoft Azure, piattaforma di smart cloud di Microsoft: navigazione avanzata, manutenzione predittiva, servizi focalizzati sul veicolo, controllo remoto delle funzionalità dell’automobile, esperienze di connessione mobile esterna ed aggiornamenti in modalità OTA.

«Le auto sono sempre più connesse, intelligenti e personalizzate» ha dichiarato Ogi Redzic, senior vice-president dell’Alleanza Renault-Nissan, Veicoli connessi e Servizi di mobilità. «Grazie alla partnership con Microsoft, potremo accelerare lo sviluppo delle tecnologie chiave associate, necessarie per fornire ai nostri clienti gli scenari che si aspettano e proporne di totalmente nuovi e inimmaginati finora. Il nostro obiettivo è garantire una mobilità connessa per tutti, attraverso un’unica piattaforma globale.»

L’obiettivo è quello di lanciare, entro il 2020, almeno dieci veicoli dotati della tecnologia di guida autonoma con servizi mirati a migliorare la fruizione del nuovo tempo libero a bordo: Renault-Nissan ha scelto Azure per il livello di sicurezza enterprise-grade e per il rigoroso impegno di Microsoft per gli standard di conformità. I clienti potranno personalizzare le configurazioni nella certezza che i dati inseriti sono sicuri ed avranno la possibilità di trasferire le impostazioni prescelte da un’auto all’altra o bloccarle disabilitando il trasferimento, integrare a bordo senza soluzione di continuità le esperienze digitali del lavoro e della vita quotidiana, scaricare gli aggiornamenti in modalità over the air, per esempio l’ultima versione del software di guida autonoma e le applicazioni di prevenzione degli incidenti.  Potranno comodamente controllare e comunicare il tempo stimato di arrivo o avvisare gli amici di un cambio di programma. Potranno anche usare i dispositivi di pagamento automatico del parcheggio o del pedaggio rimanendo comodamente seduti in auto. Basterà semplicemente sfiorare lo schermo. Ma non solo: sarà possibile controllare la propria automobile in qualsiasi momento, dal cellulare, dal tablet o dal pc portatile e trasferire il controllo a un amico o un parente che deve usare l’auto senza consegnare fisicamente la chiave. Senza contare dell’app per localizzare la macchina, ricaricarla ed inserire la climatizzazione.

 



© Riproduzione Riservata.