BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Infiniti presenta il primo turbo a compressione variabile

Pubblicazione:

Il turbo a compressione variabile elaborato da Infiniti  Il turbo a compressione variabile elaborato da Infiniti

Non sarà tanto il prototipo della QX Sport Inspiration, né la versione aggiornata della Q50, ad attirare il pubblico del Salone di Parigi allo stand Infiniti: sarà invece il primo motore turbo a rapporto di compressione variabile. Un quattro cilindri 2000 a benzina che promette di essere uno dei più avanzati motori a combustione interna mai creati. Un sofisticato sistema multi-link in grado di aumentare i diminuire in continuazione la corsa dei pistoni rileva le condizioni (e lo stile) di guida e istantaneamente selezione il miglior rapporto di compressione in un range compreso tra 8:1 (tipico dei motori ad elevate prestazioni) e 14:1 (utilizzati da alcuni costruttori per migliorare l’efficienza).

Il risultato è n motore che combina la potenza di un 2.0 litri turno benzina altamente performante con la coppia e l’efficienza di un propulsore diesel di ultima generazione (senza le emissioni di quest’ultimo). Più leggero, più compatto rispetto agli attuali V6, meno rumoroso e con meno vibrazioni di un qualunque motore a combustione interna convenzionale.

«Il rapporto di compressione variabile rappresenta n importante passo in avanti nella tecnologia di combustione interna – ha commentato Roland Krueger, presidente di Infiniti – Saremo i primi a portare questa tecnologia sul mercato nel 2018».

< br/>
© Riproduzione Riservata.