BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VASCO-LIGABUE/ Vasco Rossi su Facebook: è scoppiata la pace. Ma c'è chi dice no...

Pubblicazione:

Vasco Rossi (Infophoto)  Vasco Rossi (Infophoto)

VASCO ROSSI - LIGABUE: E' SCOPPIATA LA PACE? - Vasco Rossi contro Ligabue. Ligabue contro Vasco Rossi. Da mesi nel fantastico mondo della musica italiana si trascina una faticosa polemica tra due star del rock di casa nostra. Da un lato il rocker di Zocca, dall'altro quello di Correggio. Dietro di loro una schiera di fan pronti all'ovazione per il nuovo insulto riservato dal proprio mito all'odiato nemico e una discreta squadra di vip pronti a schierarsi, come se l'Italia vivesse ancora i tempi di Coppi e Bartali. E così i veleni sono corsi lungo le pagine dei giornali per molto tempo, attraverso articoli, interviste, dichiarazioni, conferenza stampa, ma anche attraverso i social network (da tempo infatti Vasco ha scoperto e rivalutato Facebook, strumento prediletto attraverso cui posta monologhi in formato video, i cosiddetti "clippini"). Alla base di tutto vecchi screzi dichiarati e non, ci sarebbero comunque giudizi pesanti sullo stile di uno e dell'altro, i diversi motivi per i quali i due fanno lo stesso mestiere e parole, forse mal riferite, su vecchi amici che oggi non ci sono più.

Forse però tutto questo sta per finire. Sulla pagina Facebook di Vasco, infatti, sono comparsi tre post inequivocabili. "E' scoppiata la pace..." scrive Vasco, anticipando una grossa novità. Dopo tre ore di suspence arriva la spiegazione: "È scoppiata la pace tra me e Ligabue. Adesso speriamo che scoppi la pace anche tra quelli che continuano a paragonarci. Liga è della nuova generazione. Io sono di un’altra “Epoca”. Metterci sullo stesso piano è come buttare nel cesso, dimenticare, 10 anni di miei sacrifici. V.R.".

Il post in venti ore ha fatto totalizzare quasi 9.000 commenti. Ce n'è per tutti i gusti, da chi applaude a chi si indigna, fino a chi, per non sbagliare, insulta entrambi.
"E adesso non parliamone più" ha aggiunto però Vasco Rossi una trentina di minuti fa. Nessun passo indietro quindi, la pace a questo punto dovrebbe essere data per certa, anche se magari non ci sarà mai quell'ipotetico concerto a due che possa mettere davvero la parola fine su tutto. La pagina del Liga per ora non conferma nulla, ma forse la guerra è davvero finita. 



  PAG. SUCC. >