BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Musica e concerti

LETTURE/ "Vini e vinili, 45 giri di bianco" e "N come Natale, 100 canzoni su Betlemme e dintorni"

La copertina di La copertina di "N come Natale"

Stiamo parlando di Walter Gatti che insieme a Alessandro Berni, Gabriele Gatto, Luca Franceschini e Fausto Leali ha realizzato quello che viene definito dal curatore stesso in modo arguto un “divertente cocktail editoriale che ha l'obiettivo di censire e riassumere quel che la musica ha voluto dire del fatto natalizio e delle sue conseguenze umane e religiose”. 

La storia della musica moderna, come tutti sapranno, è infarcita di album e canzoni natalizie, da quelle più classiche a insospettabili fino a irrispettose parodie. Da Bing Crosby ai Ramones tutti prima o poi hanno dovuto confrontarsi con l'evento più importante dell'anno. 

Con agili ma approfondite schede, gli autori passano così dal classico per eccellenza Silent Night (canzone che per qualche ora fermò la Prima guerra mondiale proprio il giorno di Natale) a  The Priest They Called Him di Kurt Cobain e William Barroughs. 

Non mancano autori e interpreti italiani, ad esempio Regalo di Natale, scritta da Enrico Ruggeri e incisa da Andrea Mirò, e brani conosciuti da pochi intenditori come la toccante Christmas Must Be Tonight di The Band, per dirne una. Un libro appassionante e pieno di curiosità, che permetterà di scoprire come anche un personaggio come James Brown incise la sua canzone di Natale, un brano dedicato al popolo afro americano in pieno clima di scontri razziali - era il 1968 - e cioè Santa Claus Go Straight to the Ghetto

Il libro è suddiviso per argomenti: canzoni classiche e tradizionali, buoniste, problematiche, anti-natalizie ed evangeliche.

Ogni scheda presenta interprete, autori, casa discografica e anno di uscita in modo che la ricerca del disco sia più facile possibile. Buona lettura e ascolto di Natale.

© Riproduzione Riservata.