BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPRINGSTEEN/ "Chapter and Verse": il cd con cinque inediti che accompagna l'autobiografia Born to Run

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La copertina del cd  La copertina del cd

C'è una malattia che colpisce gli appassionati di musica (ma non solo, vale anche in altri campi) che si chiama "fandom". Essa, più familiarmente nota come virus del fan, rende l'appassionato di un artista o di una band, talmente innamorato di lui e della sua produzione, a spingerlo a volere tutto di quell'artista e naturalmente sapere anche tutto di lui. A volte si scoprono particolari privati che sconcertano: ma come, uno che scrive canzoni così belle tratta male la moglie? e amenità del genere. 

Per quanto riguarda la musica, la malattia del fan lo porta a cercare avidamente e spesso con forti spese economiche, ogni registrazione possibile del suo idolo, in concerto ma anche e soprattutto quelle rimaste nei cassetti, nei cosiddetti "archivi", magari anche quando l'artista era al gabinetto e gli era venuta una intuizione che non riusciva a trattenere insieme alla pipì e si era portato il registratore nel WC. E' la caccia al Sacro Graal e tutti ne abbiamo sofferto. Da appassionato di Bob Dylan, ad esempio, il sottoscritto avrebbe venduto madre e fratelli per entrare in possesso della fantastica registrazione di un brano scartato da un disco uscito nel 1983, Blind Willie McTell di cui si fantasticava come di un capolavoro assoluto - era vero - fino a quando ci riuscì. Erano le registrazioni clandestine, i bootleg, venduti al mercato nero per cifre esorbitanti.

Questa fandom da circa vent'anni non ha più ragione di esistere, in quanto quasi tutti gli artisti, visto che i loro dischi nuovi non vendono quasi più niente, hanno aperto questi archivi e pubblicano dozzine di cofanetti di inediti, tracce rare, insomma svendono il Sacro Graal. 

Ecco allora che la malattia in questione gioca brutti tiri, come adesso che esce un disco di Bruce Springsteen, "Chapter and Verse" pochi giorni prima dell'uscita dell'attesa biografia dello stesso. Il disco è una sorta di "compagno" audio al libro, una operazione carina. 

Per la maggior parte si tratta di brani famosi della sua discografia, che Springsteen ha scelto perché ognuno di loro sottintende il contenuto di un capitolo del libro. Ma la cosa più interessante sono ovviamente ben cinque brani inediti compresi nel cd. Il fan però dice: accidenti ma io li ho già da anni. E' un problema tuo caro fan, non dell'acquirente chiamiamolo generalista, ma forse meglio dire semplicemente appassionato che ha aspettato che l'artista stesso decidesse lui quando e come far uscire dei suoi inediti. Una osservazione questa che il fan non ha mai accettato: io ti amo e dunque ho diritto ad ascoltare tutto quello che hai inciso, anche le peggio porcate. 

L'artista ha un'altra concezione del suo lavoro ed è giusto che ne disponga lui: si chiama libertà di espressione.



  PAG. SUCC. >