BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Musica e concerti

Cesare Cremonini / “Possibili Scenari”: il trauma dopo i Lunapop, pregiudizi e nuove storie d’amore?

Cesare Cremonini, Possibili Scenari è il sesto album da solista: ecco le dichiarazioni a Rolling Stone che gli dedica anche la cover del mese di dicembre.

Cesare CremoniniCesare Cremonini

Cesare Cremonini ha scelto Rolling Stone per parlare del suo ultimo lavoro e raccontare passato, presente e futuro. "Possibili Scenari" è il suo sesto lavoro da solista e ne racconta appieno - ancora una volta - tutti gli aspetti personali, intimi e talvolta inediti: "Io ho provato il successo, l’ho perso e l’ho ritrovato: amo la figura del perdente. Solo che oggi nessuno può ammettere di non farcela, siamo tutti dei piccoli Robin travestiti da Batman", ha esordito. La rivista gli ha anche dedicato la sua cover di dicembre che potrete visionare correlata al nostro articolo. Lo scatto di Pierpaolo Ferrari, racconta un musicista maturato, cresciuto e perfezionato nelle sonorità. Ne è passata di acqua sotto i ponti dopo il progetto Lunapop e Cesare ha avuto modo di avanzare di livello senza abbandonare mai la sua cifra stilistica, così poetica e nel contempo anche tanto moderna. Una poesia 2.0 per sintetizzare l'intero concetto. Con alle spalle una carriera che dura ormai da quasi 20 anni, Cremonini ha affermato di avere avuto delle costanti rinascite e non solo musicali.

Cesare Cremonini, il trauma dopo i Lunapop

Cesare Cremonini continua la sua intervista tra le pagine di Rolling Stones affermando di aver dovuto subire molti pregiudizi: "Non sanno quanto ho sofferto. Ma non serve essere Cesare dei Lùnapop e aver subito le angherie di mezza Italia per fare belle canzoni". Alcune debolezze hanno investito il musicista così come le innumerevoli incertezze che però hanno evidenziato da sempre un amore fortissimo per la musica, una passione che è sempre andata oltre. Già a 16 anni conquistava gli Stadi italiani sulle note di "Vorrei", con delle sonorità che sembrano non averlo mai abbandonato ma si sono semplicemente plasmate con lui, crescendo con la sua persona. La copertina della celebre rivista musicale è anche un omaggio alla sua amatissima Bologna, città che gli ha regalato tanto, tantissimo. Una lettera d'amore alla sua città, un vero attestato di stima. "Il trauma post-Lùnapop", sarà poi tra i principali punti d'appoggio della nuova intervista del cantautore che ha dichiarato: “Le canzoni sono sostanze betabloccanti, le nostre vitamine quotidiane”.

Cesare Cremonini oltre la musica: flirt con Ludovica Frasca?

Nel frattempo, oltre al nuovo progetto musicale, di Cesare Cremonini si parla anche per un potenziale avvicinamento con Ludovica Frasca, l'ex Velina che di recente ha concluso la sua relazione d'amore con l'attore e conduttore Luca Bizzarri. I due sarebbero stati beccati in quel di Milano, così come riferisce Giuseppe Candela su Dagospia: “Qualche giorno fa sarebbe stata avvistata a Palazzo Parigi a Milano in compagnia del cantante Cesare Cremonini. Possiamo anticiparvi che i due avrebbero trascorso molto tempo insieme e sarebbe nato un feeling particolare, molto diverso da una semplice amicizia". Per i due sarebbe a tutti gli effetti un nuovo inizio: Ludovica è tornata single da poco mentre Cesare, da sempre molto riservato riguardo la sua vita privata, non ha mai ufficializzato relazioni dopo la fine della storia d'amore con Malika Ayane, terminata nel 2011. Possibili Scenari è uscito lo scorso 24 novembre e per realizzarlo ci sono voluti ben due anni d'intenso lavoro in studio. “Per me questo disco è importante dal punto vista umano, artistico, professionale”, ha dichiarato intervistato per Vanity Fair.

© Riproduzione Riservata.