BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GABRIELLA LUCIA GRASSO/ "Vussia cuscenza", il nuovo album

L’uscita il 3 marzo di “Vussia Cuscenza” terzo album di Gabriella Lucia Grasso, una delle voci più importanti della world music catanese, ecco di cosa si tratta

Foto Micmac Foto Micmac

La Narciso Records, etichetta indipendente e tutta al femminile fondata nel 2002 da Carmen Consoli, è lieta di annunciare l’uscita il 3 marzo di “Vussia Cuscenza” terzo album di Gabriella Lucia Grasso, una delle voci più importanti della world music catanese.

Voce e chitarra dell’ensemble Malmaritate, con cui ha condiviso il palco e gli ultimi anni della sua carriera artistica, la Grasso torna con un nuovo progetto solista a 7 anni dal secondo album Cadò ( Otrlive/Universal).

Concepito nel periodo di ritiro e riflessione della “Cantantessa” che, "in dolce attesa", appare come bassista e voce in Don Pippuzzu, il disco vede anche la partecipazione di un’altra voce importante: Lidia Borda eccellenza del canto argentino.

Sarà proprio l’imminente tour “Eco di Sirene” di Carmen Consoli l’occasione per Gabriella Lucia di presentare al pubblico i brani di “Vussia Cuscenza”: l’artista aprirà infatti i concerti della Consoli il 2 e 3 marzo a Roma (Auditorium Parco della Musica), il 20 e 21 marzo a Milano (Teatro dal Verme), il 29 marzo a Napoli (Teatro Augusteo) il 30 marzo a Bari (Teatro Petruzzelli) il 31 marzo a Lecce (Teatro Politeama Greco) l’11 aprile a Palermo (Teatro Biondo) il 12 e 13 aprile ad Agrigento (Teatro Pirandello) il 14 aprile a Messina (Auditorium Palacultura Antonello).

Un timbro inconfondibile, quello della Grasso, dolce e carnale al tempo stesso e un talento unico nel mescolare melodie sempre efficaci e trame musicali intensepotenti. “Vussia Cuscenza” è un dialogo culturale tra Sicilia e Argentina dove strumenti della tradizione mediterranea e latinoamericana si fondono con la contemporaneità dei synth e delle chitarre elettriche per restituire un innovativo intreccio armonico tra retrò e contemporaneo. Fil rouge dell’album è l'amore "a tutto tondo" che trova forma e sostanza nella successione di abbracci che si dipana dalla cover lungo tutto il booklet del disco.

2 - 3 marzo - Roma Auditorium Parco della Musica

20 - 21 marzo - Milano Teatro dal Verme

29 marzo - Napoli Teatro Augusteo

30 marzo - Bari Teatro Petruzzelli

31 marzo - Lecce Teatro Politeama Greco

11 aprile - Palermo Teatro Biondo

12 - 13 aprile - Agrigento Teatro Pirandello

14 aprile Messina - Auditorium Palacultura Antonello

© Riproduzione Riservata.